Confcommercio, Italo Di Cocco entra nella giunta nazionale della Fipe

L’attuale vicepresidente vicario della Confcommercio di Latina eletto all’unanimità nella riunione tenutasi oggi in piazza Belli a Roma; rappresenterà il Centrosud nell’esecutivo. Acampora: “Un riconoscimento importante”

Italo Di Cocco entra nella giunta nazionale della Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi. Il vicepresidente vicario della Confcommercio di Latina è stato eletto all’unanimità nella riunione di oggi in piazza Belli a Roma.

Una candidatura, quella di Di Cocco, proposta direttamente dal presidente nazionale FIPE Lino Stoppani. Storico ristoratore di Latina, Di Cocco rappresenterà il Centrosud nell’esecutivo di uno dei più importanti sindacati della Confcommercio.

“E’ un importante riconoscimento – sostiene il presidente della Confcommercio di Latina Giovanni Acampora – che premia il nuovo corso impresso alla nostra associazione. E’ l’ulteriore conferma della considerazione che i vertici nazionali di Confcommercio hanno per la nostra struttura come conferma la soddisfazione espressa dal direttore generale della Confederazione Francesco Rivolta dopo l’elezione di Salvatore Di Cecca a direttore generale della Confcommercio di Latina.

L’elezione di Di Cocco riconosce il valore della persona e del professionista e, sono convinto, premia anche gli sforzi che Confcommercio Latina sta facendo per affermarsi e consolidarsi quale interlocutore privilegiato e credibile delle strutture nazionali di Confcommercio. Che sia il primo step di un percorso di crescita che, attraverso il rinnovo dei sindacati, consenta anche ad altre professionalità di emergere tanto sul terreno provinciale, quanto su quello regionale e nazionale. Le risorse ci sono – conclude -, dobbiamo solo creare le condizioni perché vengano fuori”. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento