rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Economia Terracina

“No al franchising”: la protesta dei lavoratori Coop: manifestazione a Terracina

I lavoratori dei 5 punti vendita delle province di Latina e Frosinone in corteo sabato 26 marzo con lo slogan "Tutti a Terracina" e la "Coop sei tu ma 5 negozi e 156 lavoratori non più"

Manifestazione dei lavoratori Coop per ribadire il “no al franchising” e il “no all’abbandono dei nostri territori”. 

I lavoratori dei cinque negozi di Cisterna, Fiuggi, Frosinone, Formia e Terracina, che la Coop ha annunciato voler mettere in franchising, sabato 26 marzo sfileranno per le vie di Terracina con gli slogan “Tutti a Terracina” e la “Coop sei tu ma 5 negozi e 156 lavoratori non più”.

“Alla manifestazione - spiegano in una nota congiunta i sindacati Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil - parteciperanno anche i lavoratori degli altri negozi limitrofi, la popolazione di Terracina, altre attività commerciali e istituzioni locali e nazionali, nell’alveo delle iniziative programmate a livello nazionale e che vedranno in contemporanea scioperare tutti i negozi d’Italia”.

“Non ci interessa tenere il marchio senza lavoratori - prosegue la nota -, quindi chiediamo alla Coop di rimanere e dare garanzie rispetto ai livelli occupazionali e alle condizioni di lavoro dei dipendenti”.

“Per tutti questi motivi l’appello che rivolgiamo a nome dei lavoratori è di essere tutti presenti per manifestare insieme a difesa del lavoro, dell’economia dei nostri territori e soprattutto della dignità di 156 lavoratori che da decenni sono dipendenti Coop e che non meritano certo questo trattamento. In ultimo - concludono i sindacalisti - vorremmo anche ringraziare le forze dell’ordine che in un momento così difficile anche per le note vicende internazionali, hanno capito il momento di grave difficoltà dei lavoratori e ci hanno dato la massima disponibilità a sostegno della riuscita del corteo e della pacifica manifestazione”.

L’assemblamento è previsto alle ore 9:00 a Piazzale Matteotti (di fronte hotel Palace) a Terracina, per poi partire in corteo verso il piazzale della Coop dove si terrà il comizio delle OO.SS. Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil.

Nei giorni scorsi a Cisterna il sindaco Eleonora Della Penna ha incontrato i rappresentanti dei dipendenti della provincia di Latina di Unicoop Tirreno e i segretari generali provinciali di categoria Claudia Baroncini (Fisascat Cisl), Gianfranco Cartisano (Uiltucs Uil) e Giovanni Gioia (Filcams Cgil), oltre ad una delegazione dei dipendenti della Coop.

Durante l’incontro, i lavoratori, attraverso i loro rappresentanti sindacali, hanno espresso la loro preoccupazione su un’operazione che potrebbe mettere a repentaglio 156 posti di lavoro, 30 dei quali relativi al punto vendita di Cisterna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“No al franchising”: la protesta dei lavoratori Coop: manifestazione a Terracina

LatinaToday è in caricamento