Economia

Coop Terracina, proposta della Cdk: riaprire con marchio Carrefour e riassumere i dipendenti

L’annuncio di Pietro Cassandra, amministratore della società CdK di Latina che ha presentato la manifestazione di interesse per il punto vendita di Via Appia

Riassumere i 34 dipendenti del supermercato Coop di Terracina sui quali incombe il licenziamento che scatterà a fine mese con la chiusura del punto vendita di Via Appia, e riaprire con il marchio Carrefour”. 

Questo l'obiettivo della manifestazione d'interesse che lo scorso 26 ottobre la società CdK di Latina ha presentato alla Unicoop Tirreno, e per conoscenza ai sindacati.

A dare l’annuncio è stato Pietro Cassandra, amministratore della Cdk proprietaria dei punti vendita del capoluogo, di Pontinia, Sabaudia e San Felice Circeo, oltre che di alcuni punti vendita a Roma, gestiti con contratto di franchising con la francese Carrefour.   

“La trattativa attualmente in corso prevede la chiusura e il licenziamento del personale – sottolinea Cassandra –. Questa nostra proposta, al contrario, consentirebbe di mantenere in vita l'attività commerciale e quindi il servizio ai residenti, e, allo stesso tempo, preservare i livelli occupazionali”.

Nella manifestazione di interesse presentata dalla famiglia di imprenditori locali, si propone, dunque, “di assumere in locazione l'immobile con un contratto di durata di 6 anni  rinnovabile per altri 6 e diritto di recesso non prima del sesto anno, con l'impegno ad assorbire il personale già impiegato nella struttura”.

La manifestazione d'interesse scadrà il 31 gennaio del 2018 se non arriverà il gradimento di Unicoop all'operazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coop Terracina, proposta della Cdk: riaprire con marchio Carrefour e riassumere i dipendenti

LatinaToday è in caricamento