Corden Pharma, Comune di Sermoneta: “Occupazione ed ambiente le priorità”

La posizione dell’Amministrazione: “No alla ricerca di visibilità su un argomento così delicato”

“Mantenere l’occupazione e la produttività del sito Corden Pharma, ma tutto questo deve passare attraverso la salvaguardia ambientale, come previsto dalle normative vigenti in materia”. Questa la posizione del sindaco Giovannoli e del Comune di Sermoneta, espressa in maniera unanime sia in Commissione Trasparenza la scorsa settimana, sia nella Commissione Ambiente riunitasi ieri mattina.

“Non si è tenuta in Provincia alcuna conferenza dei servizi decisoria” spiegano dal Comune con una nota in quanto l’Ente di via Costa “con una puntuale relazione, ha rigettato l’istanza presentata da Corden Pharma in merito al riesame e modifica dell’autorizzazione integrata ambientale, annullando la conferenza e chiamando in causa direttamente la Regione Lazio. L’amministrazione confida nella Regione, nella Provincia, nel Consorzio Industriale, nell’Arpa e in tutti gli Enti chiamati nella fase decisoria del procedimento, affinché possano valutare la richiesta avanzata da Corden con un’alta attenzione sia agli interessi dell’azienda, sia alla salvaguardia del territorio. Un territorio con produzioni agricole di qualità, eccellenze ambientali e naturalistiche e una vocazione improntata al turismo ecosostenibile”.

Nel frattempo, vista la complessità dell’argomento, il Comune di Sermoneta si sta dotando di una figura professionale, competente nella maniera ambientale che, prosegue la nota, “sarà di supporto agli uffici comunali, poiché ritiene importante emettere i pareri di competenza servendosi di una professionalità titolata, per affrontare al meglio il percorso che vedrà coinvolto anche il Comune di Sermoneta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa amministrazione non è affatto immobile come qualcuno vuole far credere: se ne è già parlato in commissione capigruppo e in consiglio comunale, si sono riunite la commissione trasparenza e la commissione ambiente, convocate dai rispettivi presidenti Pierluigi Torelli e Nicola Minniti, col presidente del consiglio Antonio Di Lenola abbiamo convocato le segreterie provinciali dei sindacati in Comune, con il Presidente della Provincia Carlo Medici abbiamo riunito un tavolo alla presenza del Prefetto di Latina e due assessori regionali, allo sviluppo economico e al lavoro. Non ci lasciamo dettare l’agenda da chi vuole strumentalizzare questo argomento delicatissimo per la propria visibilità personale. Il nostro compito - conclude il Comune - non è quello di occupare spazi sui giornali, ma intraprendere ogni iniziativa nell’interesse esclusivo della comunità e del nostro territorio, ed è quello che stiamo facendo. Lo ribadiamo ancora una volta: sulla questione Corden Pharma è necessario essere uniti, responsabili e razionali, perché Corden rappresenta una importante presenza sul nostro territorio in termini occupazionali e di indotto, ma sempre ponendo massima attenzione all’aspetto ambientale e alla piena osservanza delle norme in materia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento