menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riaperture dal 18 maggio, Confcommercio Lazio sud: "Sarà dura ma non ci arrendiamo"

L'associazione di categoria commenta l'accordo tra Governo e Regioni sulla ripartenza delle attività economiche da lunedì

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge che prevede la riapertura in tutta Italia di attività economiche e produttive. Sulle novità che partiranno dal 18 maggio interviene Confcommercio Lazio sud: "Le attività economiche e produttive potranno riaprire secondo le linee guida regionali che assicurano il contenimento del contagio, in assenza delle quali valgono le linee guida nazionali. E' la nuova formulazione del comma 6 dell'articolo 1 del decreto sulla nuova fase che si aprirà da lunedì. I presidenti di Regione hanno lavorato a un testo unitario sui protocolli riguardo le riaperture delle attività commerciali che il governo ha poi approvato".

Fase 2: cosa cambia dal 18 maggio

"Sono stati giorni difficili - si legge in una nota di Confcommercio Lazio sud - pieni di dubbi e incertezze, per le nostre imprese già provate da un lungo lockdown che ne ha minato la stabilità e messo a dura prova la propria capacità di reagire anche nei momenti più difficili. Ma oggi sembra essere tornato il sereno e possiamo guardare al futuro con una prospettiva diversa, certo sarà difficile, sarà dura, ma noi non ci arrendiamo mai, il nostro lavoro è la nostra vita e lotteremo sempre,  per viverla più a lungo possibile". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento