Coronavirus Fondi, Comune al fianco degli ambulanti: mercato settimanale spostato al venerdì

L’ordinanza del sindaco Maschietto e valida fino alla fine di novembre. Il primo cittadino Maschietto e l'assessore Stravato: “Soluzione trovata con il confronto e il buon senso”

Il Comune di Fondi tende una mano agli ambulanti e fino alla fine mese di novembre il mercato settimanale si terrà di venerdì. Il sindaco Beniamino Maschietto ha firmato ieri, 17 novembre, un’apposita ordinanza. La decisione è arrivata al termine di un lungo confronto tra l'assessore alle Attività Produttive Stefania Stravato, il dirigente del settore nonché comandante della Polizia Locale Guseppe Acquaro, gli uffici competenti e gli operatori del settore. Saranno presenti tutte le categorie merceologiche.

“L’Amministrazione - spiegano dal Comune - ha sostanzialmente cercato di coniugare tutte le parti in causa: gli ambulanti, che tra maltempo e restrizioni stanno vivendo un momento di profonda crisi, la Regione, che ha emanato un'ordinanza finalizzata a ridurre i tipici assembramenti dei giorni festivi e il conseguente rischio di contagio, e i cittadini che da sempre sono abituati a fare acquisti convenienti presso la struttura di via Mola di Santa Maria.

La possibilità di spostare il mercato al venerdì ha trovato tutti d'accordo: trattandosi di un giorno feriale si riduce il rischio di assembramento rispetto alla domenica, gli operatori potranno recuperare una preziosa giornata di lavoro, mentre i cittadini avranno la possibilità di acquistare ortofrutta, abbigliamento o altro a prezzi vantaggiosi. Si tratta di una misura temporanea dato che l'ordinanza regionale scadrà il prossimo 30 novembre. A partire da tale data, salvo proroghe o nuove restrizioni, il mercato tornerà al suo giorno originario, la domenica”.

“Con il confronto e il buon senso – commentano il sindaco Beniamino Maschietto e l'assessore alle Attività Produttive Stefania Stravano – si raggiungono sempre soluzioni equilibrate e condivise. Ringraziamo le associazioni di categoria per la disponibilità e la pazienza in questo momento storico in cui restrizioni e normative cambiano molto velocemente. Vogliamo comunque rivolgere un appello agli avventori affinché rispettino rigorosamente le disposizioni riportate nell'apposita cartellonistica ubicata all'ingresso della struttura di via Mola di Santa Maria”.

Oltre all'obbligo di utilizzo della mascherina, è importante attendere il proprio turno, in maniera ordinata e distanziata, tanto per la visione quanto per il pagamento della merce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento