menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, le preoccupazioni dei sindacati in videoconferenza con il Prefetto

Il segretario Cisl Robero Cecere: "Le aziende che non sono indispensabili vanno fermate"

L’ipotesi al vaglio del Governo di procedere alla chiusura di alcune aziende per contenere il diffondersi del Coronavirus preoccupa i sindacati pontini. Della questione hanno parlato in una videoconferenza con il Prefetto di Latina Maria Rosa Trio i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil: Anselmo Briganti, Roberto Cecere e Luigi Garullo  hanno dichiarato di essere preoccupati e perplessi sulla possibilità di ricorrere alla chiusura delle aziende.

“Molte aziende – sottolinea Cecere - stanno disattendendo le disposizioni del Governo. Il Prefetto si è impegnato a sollecitare gli organi di controllo e vigilanza affinché intervengano in modo drastico. E’ inutile dire alle persone di rimanere a casa quando poi chi rientra dal lavoro porta l’eventuale virus dentro casa. Le aziende non indispensabili - conclude il segretario della Cisl - vanno fermate”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento