menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la Regione mette a disposizione 5 milioni per le aziende florovivaistiche

Operativa dal 16 aprile una piattaforma per presentare le domande. L'assessore: "Una risposta concreta alla crisi del settore"

Sarà on line a partire da domani, 16 aprile, il bando della Regione che mette a disposizione 5 milioni di euro per le aziende florovivaistiche del Lazio.

"Abbiamo voluto fornire subito - spiega l'assessore regionale all'Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente Enrica Onorat - una risposta concreta ai problemi di liquidità che hanno investito le aziende del settore in forte crisi a causa dell'emergenza Covid-19. Abbiamo quindi reperito le risorse immediatamente disponibili dal bilancio regionale e stanziato 5 milioni di euro per il bando che da domani sarà online, su una piattaforma appositamente dedicata che semplifica al massimo i tempi, il processo di istruttoria e l'erogazione del sostegno".

Le domande dovranno essere presentate, infatti, esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito, compilando un modulo online e allegando il proprio documento di identità e l'attestazione di titolarità di un conto corrente sino alle ore 16 del prossimo 5 maggio. "In un momento di grande paura e difficoltà per le nostre imprese - spiega l'assessore - abbiamo lavorato, direi ininterrottamente e per questo ringrazio Laziocrea per il supporto informatico e la nostra Direzione agricoltura per la predisposizione di tutti gli atti, a uno strumento che concederà un contributo economico concreto alle imprese in difficoltà a seguito dell'epidemia da coronavirus. Ogni azienda potrà ricevere, come aiuto una tantum per l'emergenza Covid-19, un importo che sarà determinato in modo proporzionale al fatturato dell'annualità precedente, sino a un massimo di 5.000 euro. Le istruttorie saranno tutte chiuse entro un mese dalla scadenza del bando. Stiamo vivendo un momento storico unico. Ma vogliamo che i nostri cittadini e le nostre imprese sappiano che la Regione Lazio c'è e ci sarà per accompagnare la ripresa e non lasciare indietro nessuno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento