rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Crisi, in provincia 6 milioni di ore di cassa integrazione in 10 mesi

Quasi 72 milioni di ore nel Lazio; L'allarme lanciato da Dario Roncon segretario regionale Cisl Lazio: "Segno di una crisi economica e produttiva che è ormai oltre ogni livello di guardia"

Circa 6 milioni di ore di cassa integrazione autorizzate dal gennaio ad ottobre 2012 nella provincia di Latina. Sono dati drammatici per il nostro territorio che si inseriscono in quadro ancora più preoccupante per la regione Lazio.

“Le quasi 72 milioni di ore di cassa integrazione autorizzate complessivamente nel periodo da gennaio a ottobre 2012 danno il segno di una crisi economica e produttiva che è ormai oltre ogni livello di guardia. Solo un anno fa, di questi tempi, denunciavamo preoccupati il superamento dei 55 milioni di ore".

L’allarme viene lanciato da Dario Roncon, segretario regionale Cisl Lazio. "Sono numeri da paura – commenta anocra -, oltre il 650% superiori ai dati storici della pre-crisi. Non c'è provincia che si salvi. A Roma superiamo ormai 46 milioni di ore; Frosinone arriva a 13 milioni; Latina è sui 6 milioni; Viterbo raggiunge quasi i 5 milioni e Rieti è ha 1,3 milioni. Ed è in particolare la Cig in deroga che esplode”.

“Questo testimonia che le difficoltà stanno ormai travolgendo l'intero tessuto delle piccole e piccolissime aziende che caratterizzano l'economia laziale. E' in questo contesto che da quasi due mesi viviamo l'inverosimile protrarsi della crisi politica che paralizza l'operato della Regione Lazio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi, in provincia 6 milioni di ore di cassa integrazione in 10 mesi

LatinaToday è in caricamento