Economia Cisterna di Latina

Findus, Giancola: “Il lavoro difeso con ogni strumento a disposizione”

Il consigliere regionale ieri ha partecipato al corteo e all'assemblea pubblica a Cisterna contro i licenziamenti annunciati dall'azienda

Massiccia l'adesione, di cittadini, amministratori e politici, al corteo contro i licenziamenti alla Findus che si è tenuto ieri mattina a Cisterna. Partito alle 9.30 dallo stabilimento sull'Appia si è snodato per le vie della città fino ad arrivare al Comune dove si è tenuta un'assemblea pubblicaalla quale hanno partecipato il sindaco di Cisterna Antonello Merolla, altri sindaci di comuni della provincia e i rappresentanti pontini in Parlamento e in Consiglio regionale.

“Si ripete ormai un copione già noto. In questa provincia il tema del lavoro è un’emergenza che richiede da parte delle istituzioni un intervento e un impegno ad ampio raggio, altrimenti rischiamo di assistere soltanto a decine di altri funerali di aziende”, ha commentato la consigliera regionale Rosa Giancola, che ha partecipato alla manifestazione di protesta.  

“Ci ritroviamo ancora una volta ad affrontare un’emergenza che lascia ben poco spazio alle trattative – dichiara la consigliera Giancola – Il lavoro va difeso con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, ma ancora una volta le istituzioni si trovano ad affrontare una situazione ormai al limite. E le emergenze, lo sappiamo bene, non aiutano a trovare le soluzioni necessarie. Da tempo assistiamo sul territorio a processi di delocalizzazione e fallimenti. Le aziende sembrano sempre meno legate ai prodotti e sempre più a operazioni finanziarie.

Siamo ormai entrati in un circolo vizioso, che ci impone di cercare risorse per gli ammortizzatori sociali dei lavoratori ma non ci consente di dare concrete e reali risposte alla domanda di lavoro. E’ necessario dunque che la Regione Lazio si doti di strumenti in grado di intervenire all’interno dei processi di delocalizzazione e delle regole dei fallimenti, altrimenti non saremo in grado di governare la necessità del lavoro e di difendere i lavoratori del nostro territorio”.

L’incontro di ieri si è concluso con l’impegno a portare la vertenza della Findus sul tavolo del ministero dello Sviluppo economico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Findus, Giancola: “Il lavoro difeso con ogni strumento a disposizione”

LatinaToday è in caricamento