Martedì, 23 Luglio 2024
Economia

La crisi idrica si fa sentire, si corre ai ripari. Il Consorzio assicura: “Irrigazione garantita”

Il presidente Conti fa il punto della situazione: “L’irrigazione dipende innanzitutto dalla disponibilità d’acqua che da qualche mese si sta riducendo progressivamente. Attivala la turnazione di alcuni impianti”

La carenza idrica, che investe tutta l’Italia e in alcune regioni con più criticità come in Sicilia, Puglia e Basilicata, si fa sentire anche nella provincia di Latina. A fare un bilancio della situazione nell’agro pontino è il presidente del Consorzio di Bonifica Lazio Sud Ovest, Lino Conti. 

"Non siamo ai livelli della siccità registrata nel 2017 – ha dichiarato Conti-  ed il Consorzio sta mettendo in atto tutte le iniziative possibili per garantire l’irrigazione ed evitare problemi alle coltivazioni. Va precisato però che le colture sono diverse, variano dal  kiwi, al mais, all’ortofrutta, con fabbisogni diversi, e allo stato attuale soddisfare le esigenze di tutti, seppur con qualche limitazione, è l’ obiettivo che l’Ente si è dato”.

Negli ultimi anni, a causa dei cambiamenti climatici e dei loro evidenti effetti, il periodo di difficoltà è anticipato di qualche mese. Già da giugno, a causa della riduzione delle portate in alveo e della costante richiesta di risorsa idrica si è reso necessario attivare la turnazione di alcuni impianti, per poter garantire il ricarico dei serbatoi. “Nel nostro territorio - dichiara ancora il presidente Conti - il Consorzio mantiene una comunicazione costante con l’utenza in h/24  attraverso chat con gli agricoltori. Nonostante il nostro impegno, però, è fondamentale avere consapevolezza che l’irrigazione è un’attività che dipende innanzitutto dalla disponibilità d’acqua che, da qualche mese, si sta riducendo progressivamente”. 

crisi idrica consorzio bonifica_1

Gli interventi di manutenzione 

In concomitanza con l’esercizio dell’irrigazione continuano il lavori di  manutenzione in tutto il comprensorio operativo, da Nord a Sud. Nel comune di Castelforte è stata completata la manutenzione eseguendo lo sfalcio manuale della vegetazione presente sulle sponde e sul fondo dell’alveo del Fosso San Martino. A Fondi, sono stati ultimati gli interventi di trinciatura della vegetazione, di profilatura delle sponde e di riescavo dell’alveo sul canale Pedemontano e sul canale Collettore Acque Basse Giglio-Procoio-Ruscari. Proseguendo verso Terracina nella zona di Borgo Hermada sono state completate le attività di trinciatura lungo l’incrocio della Migliara 57.  A Pontinia, oltre all’ordinaria manutenzione sul Collettore Masini, è stato eseguito un intervento di sostituzione della paratoia di tenuta dell’acqua immessa, grazie all’elettropompa, nella Fossa Cattolica e in questi ultimi giorni è stata prontamente rimossa un’importante ostruzione, che impediva il regolare deflusso delle acque, sul Fosso Cavata dei Lorenzi, dopo il sottopasso della ferrovia di Fossanova. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La crisi idrica si fa sentire, si corre ai ripari. Il Consorzio assicura: “Irrigazione garantita”
LatinaToday è in caricamento