Economia

Le eccellenze dell'agro pontino: degustazioni di formaggi alla Bottega dell'Orto Latina Ortaggi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

"Una Cooperativa di agricoltori dell'Agro Pontino, che decide di aprire, un punto vendita a km 0. Alla Bottega dell'Orto Latina Ortaggi è possibile trovare, in stagione, la Fragola Favetta di Terracina, i Carciofi Romaneschi di Sezze, le Zucchine e le Melanzane del Circeo, i Pomodori "Spagnoletta" di Gaeta (spettacolari nella preparazione della panzanella con le freselle) e i famosi Pomodori Torpedino di Fondi, le Pesche e i Fichi di Monte San Biagio, i Cocomeri e i dolcissimi Meloni retati di Sabaudia…….

Vi accoglieranno direttamente un personale attento e competente e, quanto possibile, i nostri esperti Agronomi con spiegazioni precise e puntuali sull'origine e i metodi di coltivazione ecocompatibili dei prodotti dei soci.

Il locale è piccolo e accogliente ma ricco di specialità enogastronomiche del Lazio meridionale: Mozzarella di bufala DOP (con latte dell'Agro Pontino), Marzolina di capra fresca e stagionata di Lenola, Prosciutto e Coppiette di Bassiano, Alici di Terracina sott'olio, Olio DOP delle Colline Pontine e tutta l'ampia gamma di Vini DOC del Circeo e di Cori.

Insomma, una bella vetrina sulla tipicità produttiva del territorio pontino.

Non mancano le famose crostatine di Sezze con la marmellata di visciole.
Alle usuali degustazioni di Comeri e Meloni, eccezionalmente, solo per Sabato 01 Agosto e Domenica 02 Agosto 2015, ci sarà pure l'assaggio della Marzolina, fatta con latte di capra, delle montagne di Lenola.

"La Marzolina" è un piccolo formaggio che si ricava con il latte di capre allevate in montagna (colline Ausone), di due mungiture, coagulato con caglio di capretto. Dopo la rottura la pasta è posta a sgrondare nelle formelle e quindi pressata a mano e salata a secco. Si può consumare la Marzolina così, piuttosto fresca, ma secondo la tradizione deve stagionare per qualche giorno su graticci di legno in ambiente ventilato e rivoltando ogni giorno le forme. La Marzolina ha forma cilindrica allungata oppure tronco-conica, non presenta crosta, ma una buccia dura e asciutta. La pasta è bianca, compatta, scagliosa e leggermente occhiata. Il colore è bianco latte e, dopo sette, otto mesi di permanenza sott'olio, diventa bianco avorio. In bocca all'inizio è abbastanza dolce, ricco e untuoso; se è stagionato a lungo il gusto diventa sempre più potente per terminare in modo piccante ma non pungente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le eccellenze dell'agro pontino: degustazioni di formaggi alla Bottega dell'Orto Latina Ortaggi

LatinaToday è in caricamento