Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia Strada Statale Monti Lepini km 50.400

Per uscire dalla crisi, Forum delle Missioni per la Crescita a Latina

All'incontro, a cui hanno partecipato ambasciatori, operatori del settore e il vice presidente della Commissione Europea Tajani, evidenziati i presupposti per internazionalizzare anche le imprese della provincia pontina

Favorire la creazione di opportunità di business e di partnership tra le numerose aziende coinvolte attraverso un percorso ad hoc finalizzato alla crescita della cultura d’impresa, passando in particolar modo per le piccole e medie imprese, nella convinzione che il confronto extraeuropeo sia la chiave di volta per il superamento della pressante crisi economica in un ottica di globalizzazione positiva e propositiva.

Questo alla base della prima edizione del del W.B.O – “Worldwilde business opportunites”, importante progetto di internazionalizzazione nell’ottica di promozione valorizzazione e crescita del territorio pontino, che ha aperto le porte al Forum Mondiale delle Missioni per la Crescita.

L’importante incontro si è tenuto ieri presso l’Expo di Latina alla presenza degli ambasciatori di Israele, Brasile, Marocco e Messico e i commercial counseller di Argentina, Colombia e Tunisia che si sono riuniti nella round table presieduta dall’Onorevole Antonio Tajani, Vice Presidente della Commissione Europea, affiancato da Armando Cusani (Presidente della Provincia di Latina) e da Paolo Marini (Presidente di Confindustria Latina).

L’assise, unicamente volta a porre sul tavolo idee e proposte per lo sviluppo di relazioni di business tra UE e Paesi Terzi, ha gettato le basi affinchè le oltre 17 missioni estere che la Vicepresidenza della Commissione Europea ha portato a termine nell’ultimo biennio, abbiano effetti positivi sulla crescita anche nel tessuto imprenditoriale pontino.

Ecco perchè l’Expo è stato scelto come palcoscenico internazionale ed ecco perchè le relazioni, nel successivo forum aperto al pubblico, hanno rimarcato le necessità di accompagnare quelle imprese a vocazione internazionale nel percorso di travalicazione dei confini nazionali e continentali.

“Solo il 17% delle P.M.I. europee - ha esordito Tajani - ha rapporti di business con i Paesi extraeuropei. Oltre le multinazionali e le aziende più strutturate, abbiamo un patrimonio di piccole e medie imprese da far conoscere e crescere, anche in territori come quello di Latina”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il Presidente Cusani, ancora una volta impegnato a divulgare il territorio pontino e le sue vocazioni turistiche e manifatturiere.

Nell’immediato futuro, reduce del grande successo ottenuto in Israele dove ha portato65 aziende italiane a firmare accordi di cooperazione, il Vice Presidente Tajani sarà impegnato con le missioni nel Sud-est asiatico alle quali ha esteso l’invito anche agli imprenditori pontini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per uscire dalla crisi, Forum delle Missioni per la Crescita a Latina

LatinaToday è in caricamento