menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hydro Slim, si ricuce lo strappo: azienda e sindacati trattano

A Cisterna si distende la tensione nella trattativa sugli accordi aziendali: dopo lo sciopero di venerdì la società e i sindacati hanno deciso di tornare a discutere a partire da mercoledì

Disgelo nei rapporti tra i vertici della Hydro Slim e le rappresentanze sindacali. Al termine della prima giornata di sciopero dei lavoratori, che si è tenuta venerdì, le due parti sono tornate a confrontarsi e porre le basi per un confronto sulla vertenza in atto.

"Presso la Confindustria Latina i sindacati e la società Hydro Slim si sono incontrati - spiega Tiziano Maronna della Fiom Cgil - e nella serata la società ha annunciato il congelamento della validità della disdetta degli accordi aziendali, permettendo così la possibilità della ripresa della negoziazione che avverrà mercoledì 6 presso la sede".

I lavoratori della Hydro Slim di Cisterna erano entrati in stato di agitazione all’inizio di febbraio, tanto che le rappresentanze sindacali unitarie e le segreterie provinciali di Fiom, Uilm, Fim e Ugl avevano proclamato un pacchetto di giorni di sciopero, il primo dei quali è stato svolto venerdì scorso. Otto ore di astensione dal lavoro e l’intenzione di astenersi dagli straordinari.

La decisione dei sindacati era arrivata in seguito alla disdetta, da parte della direzione aziendale, degli accordi integrativi relativi alla 14esima, terzo elemento e indennità disagiata sede. Il tutto comporta una notevole partita economica che grava direttamente sulle buste paga dei lavoratori.

Ora azienda e sindacati sono pronti per tornare a trattare sedendosi attorno al tavolo convocato per mercoledì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento