Economia Cori

Imu, verso il primo pagamento: a Cori il calcolo online sul sito del Comune

Servizio per il cittadino alla vigilia del versamento della prima tranche il 18 giugno. Informazioni su chi deve pagare, su come calcolare il valore dell'imposta e stampare il modello F24

Così come era già accaduto un molti comuni pontini, anche Cori arriva in aiuto dei suoi concittadini in vista della prima scadenza per il pagamento dell’Imu prevista per il prossimo 18 giugno.

Sul sito istituzionale del Comune di Cori www.comune.cori.lt.it è disponibile il “Calcolatore Imu Online”, una piattaforma informatica che permette di calcolare il valore dell’imposta da pagare e stampare il modello F24 per effettuare i pagamenti in banca o in posta.

COS’È L’IMU - L’Imposta Municipale Unificata è stata istituita a decorrere dal 1° gennaio 2012 in sostituzione dell'Ici, dell'Irpefe delle relative addizionali sui redditi fondiari dei beni non locati. Sono assoggettati ad imposta tutti i fabbricati e le aree fabbricabili siti nel territorio dello Stato, compresa l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale, intendendosi per tale quella in cui il contribuente e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente.

CHI DEVE PAGARE L’IMU - I proprietari ovvero i titolari di diritti reali di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) di fabbricati e aree fabbricabili situati nel territorio comunale, compreso il coniuge separato assegnatario della casa coniugale; i locatari finanziari in caso di leasing, dalla data di stipula del contratto; i concessionari di aree demaniali.

COME PAGARE - Il versamento dell’imposta dovrà essere effettuato esclusivamente mediante modello F24, utilizzando i codici tributo appositamente istituiti: 3912 - Imposta Municipale Propria abitazione principale; 3918 - Imposta Municipale Propria altri fabbricati Comune; 3919 - Imposta Municipale Propria altri fabbricati Stato; 3916 - Imposta Municipale Propria aree fabbricabili Comune; 3917 - Imposta Municipale Propria aree fabbricabili Stato.

Il 18 giugno 2012 scade il termine per il pagamento della prima rata in acconto dell’Imu. Per l’abitazione principale (e pertinenze) la rata di acconto è del 33%, se il contribuente intende effettuare il pagamento in tre tranche; se invece il contribuente si avvale della facoltà di versare l’imposta in due rate, l’acconto è pari al 50%. Per tutti gli altri immobili invece la prima rata è del 50%. Per il versamento dell’acconto di giugno dovranno essere utilizzate le aliquote e le detrazioni di base. Per l’abitazione principale e relative pertinenze (solo un C/2, un C/6 e un C/7) l’aliquota è pari a 0,40% mentre per tutti gli altri immobili è dello 0,76%. La detrazione d’imposta per l’abitazione principale e relative pertinenze ammonta a 200 €. La maggiorazione/detrazione per ogni figlio fino a 26 anni residente (massimo 8 figli) è invece di 50 €.

Entro il 17 settembre 2012 dovrà essere versata la seconda rata di acconto per l’abitazione principale (pari al 33,33%) da parte dei contribuenti che effettuano il versamento in tre rate. Entro il 17 dicembre 2012 dovrà essere versato il saldo dell'imposta utilizzando le aliquote e le detrazioni stabilite dal Comune, con conguaglio sulla rata o sulle rate di acconto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu, verso il primo pagamento: a Cori il calcolo online sul sito del Comune

LatinaToday è in caricamento