menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agricoltura e industria, confronto sul futuro dell'economia pontina

Tavola rotonda promossa dal Centro Studi Città Pontine con la partecipazione dell'assessore regionale Enrico Onorati

Si parlerà di evoluzione tecnologica delle tecniche produttive in seguito dell’evoluzione climatica, cooperazione tra le imprese del settore agricolo e enti formativi, agricoltura di precisione, smart farming, Big Data e sicurezza informatica, realtà aumentata e virtuale nella tavola rotonda “Industria 4.0 e Agricoltura 2.0. Scenari evolutivi nella Provincia di Latina” in programma domani 21 febbraio alle ore 17 presso la sala De Pasquale del Comune di Latina.

L’incontro, curato dal responsabile della commissione tecnica del Centro Studi Città Pontine Alessio Serafini, metterà a confronto esperti del settore per analizzare la correlazione tra i processi di innovazione industriale e lo sviluppo agricolo insiti nel progetto “Industria 4.0”, con uno sguardo particolare dedicato alle trasformazioni tecnologiche del territorio. Tra gli interventi in programma quelli di Paolo Menesatti, direttore dell’ente nazionale di Ingegneria e trasformazione agroalimentare CREA, Luca Sebastiani, direttore dell’Istituto Scienze della Vita presso la Scuola Superiore Sant’Anna, Antonello Testa, direttore di Cna Associazione provinciale di Latina, Claudio Carpineti e Simona Dario di Confagricoltura Latina. A testimoniare le best practices sul territorio, saranno presenti Maurizio Manfrin, presidente della Cassa Rurale ed Artigiana dell’Agro Pontino, e Giacomo Maggiaro, presidente UnionAlimentari Confapi Latina.

Sono inoltre previsti i saluti del sindaco di Latina Damiano Coletta, del presidente della Provincia Carlo Medici e di Enrica Onorati, Assessore regionale all’Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento