Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia Sermoneta

Licenziamenti alla Corden Pharma, oggi otto di sciopero. Chiesto un tavolo sulla crisi

La richiesta rivolta alla prefettura e alla Provincia arriva dal sindaco di Sermoneta Giuseppina Giovannoli nel tentativo di tutelare il sito produttivo

Il caso dei licenziamenti alla Corden Pharma è una crisi che riguarda l'intero territorio. Il sindaco di Sermoneta Giuseppina Giovannoli chiede di istituire un tavolo sulla crisi insieme alla Prefettura, alla Regione e ai sindacati. Intanto oggi i lavoratori hanno proclamato otto ore di sciopero.

"La vicenda Corden Pharma - commenta il primo cittadino Giovannoli - è una ferita nel tessuto economico di questo territorio e necessita di tutto il sostegno e l’impegno anche delle istituzioni. Esprimo piena solidarietà ai lavoratori, la vera anima di questa azienda, in quanto ogni posto di lavoro perso significa una famiglia a cui viene tolta una fonte di reddito ma anche per l’azienda rinunciare a un patrimonio di competenze e professionalità, necessaria mai come in questo momento. L’amministrazione comunale sta seguendo la vertenza Corden Pharma fin dal suo insediamento e nei giorni scorsi, insieme a tutti i capigruppo consiliari, abbiamo incontrato la dirigenza di Corden Pharma per capire da vicino la situazione, che rappresenta la “coda” della vertenza iniziata nel 2018.
Quello che vogliamo è che Corden riacquisti prestigio e rispettabilità, con piani seri di investimento per il futuro senza mai mettere in secondo piano l’aspetto ambientale, che va salvaguardato insieme ai posti di lavoro".

"Le istituzioni - dichiara ancora Giuseppina Giovannoli - devono necessariamente giocare un ruolo centrale, che sia non soltanto di sostegno alle sigle sindacali nella conduzione della trattativa: Corden Pharma può rappresentare l’occasione per le istituzioni a tutti i livelli per gettare le basi di un vero rilancio del tessuto economico locale puntando al riconoscimento dell’Area di Crisi Complessa. Per questo ho già avuto un confronto con la prefettura di Latina e con il presidente della Provincia per attivare i percorsi più opportuni per la tutela del sito produttivo e dei lavoratori. Proprio al presidente della Provincia ho scritto insieme al presidente del Consiglio comunale Antonio Di Lenola chiedendo di convocare un tavolo sulla crisi Corden Pharma insieme alla Prefettura, alle sigle sindacali, alla Regione e ai sindaci delle città limitrofe. Andrò a portare il sostegno dell’intera amministrazione comunale ai lavoratori che sciopereranno davanti all’azienda Corden Pharma".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziamenti alla Corden Pharma, oggi otto di sciopero. Chiesto un tavolo sulla crisi

LatinaToday è in caricamento