A Latina arriva il riconoscimento "De.Co." per le eccellenze e i prodotti tipici del territorio

L’appuntamento per la condivisione del regolamento comunale delle De.Co. sarà l’8 ottobre alle 15,30 in Sala De Pasquale. L’assessora alle Attività Produttive Simona Lepori: "Sarà un sostegno valido per le imprese"

L'assessore Simona Lepori

Latina avrà la sua la sua De.Co., “Denominazione Comunale”, il riconoscimento ad uno specifico prodotto che, per le sue caratteristiche, è presente solo sul territorio. L’appuntamento per la condivisione del regolamento comunale delle De.Co. sarà l’8 ottobre alle 15,30 in Sala De Pasquale, evento al quale sono state invitate tutte le associazioni di categoria, oltre ai presidenti degli ordini degli agrotecnici e agronomi.

Un passo deciso verso la valorizzazione delle eccellenze, prodotti agroalimentari ed artigianali esclusivi, perché ritenuti emblematici e rappresentativi, anche per storia, saperi e tradizioni. La De.Co. è marchio di garanzia di prodotti alimentari, rilasciato alle materie prime ma anche ai lavoraticon delibera comunale sentito il parere di una commissione e su indirizzo di una apposita consulta.

È importante precisare che il certificato De.Co. può essere rilasciato non soltanto a un prodotto alimentare o a una ricetta, ma anche a un prodotto dell’artigianato locale, a una festa, una fiera, una sagra, o una certa tecnica di coltivazione, di allevamento o di pesca. Gli attori che saranno coinvolti sono gli allevatori, i produttori, i ristoratori, perché autentici ambasciatori del territorio, che attraverso lo sviluppo di una sinergia valorizzano il territorio e la comunità in cui operano. La De.Co. non deve essere vista solo come un’azione di marketing territoriale e come volontà di attribuire un’etichetta a un prodotto locale, ma è anche il modo per valorizzare l’agricoltura, da sempre attività primaria del Comune, e i Borghi che, con la loro forza lavoro, ne hanno favorito lo sviluppo.

Le De.Co. nascono da un’idea di Luigi Veronelli, ma si istituiscono poi per volontà dell’Anci che per prima ha redatto un “regolamento comunale per la valorizzazione delle attività agro-alimentari tradizionali locali. Istituzione della De.Co. Denominazione Comunale di Origine”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessora alle Attività Produttive, Simona Lepori, è già proiettata sui prossimi passi: "Sarà un successo, ne sono sicura, perché il certificato De.Co. prenderà forza dalle sinergie che si verranno naturalmente a creare. Siamo pronti come Amministrazione a supportare e affiancare nella maniera migliore ogni iniziativa che nascerà. Anzi, approfitto per ringraziare i nostri Uffici del preziosissimo lavoro di impostazione, in particolar modo il Servizio Agricoltura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Tragedia a Latina, precipita dal 14esimo piano del grattacielo Pennacchi: muore un ragazza

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, nuovo record in provincia: 78 casi in un giorno. Solo a Latina 35 contagi

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento