Economia Terracina

Supermercati Coop: dipendenti in sciopero. Protesta a Terracina nel sabato di Pasqua

Domani, sabato 26 marzo, la protesta dei punti vendita di Cisterna, Formia e Terracina che manifesteranno insieme ai colleghi di Fiuggi e Frosinone. I sindacati: "Alle prime difficoltà Coop abbandona il sud Lazio"

Niente spesa per il sabato di Pasqua: serrande abbassate domani, 26 marzo, per i supermercati Coop di Cisterna, Fiuggi, Frosinone, Formia e Terracina. 

I lavoratori dei cinque punti che la Coop ha annunciato voler mettere in franchising, infatti hanno annunciatio lo sciopero e manifesteranno domani a Terracina per dire “no al franchising” e il “no all’abbandono dei nostri territori”. 

“Chiediamo alla Coop di rimanere e dare garanzie rispetto ai livelli occupazionali” avevano detto nei giorni scorsi i sindacati Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil che avevano annunciato lo sciopero. 

"Alle prime difficoltà Coop abbandona il sud Lazio, alla faccia dei 18500 soci consumatori del territorio - hanno dichiarato i segretari Giovanni Gioia, Claudia Baroncini, Gianfranco Cartisano-. Si vanno a far benedire anche gli sbandierati discorsi di mutualità, socialità e solidarietà che fanno parte della pubblicità del marchio. 

A questo punto dobbiamo dire che si tratta solo di retorica e che, se i profitti calano, la Coop chiude e abbandona il campo. E' la prima volta che la più grande catena di supermercati cede propri punti vendita ad operatori locali che li gestiranno in franchising. 

Un precedente pericoloso - concludono i sindacalisti -. Tanto che incassiamo la solidarietà degli altri lavoratori del gruppo. E dire che la stessa Coop, in passato, aveva aspramente criticato questo tipo di operazioni, quando a farlo erano le aziende concorrenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supermercati Coop: dipendenti in sciopero. Protesta a Terracina nel sabato di Pasqua

LatinaToday è in caricamento