Domenica, 24 Ottobre 2021
Economia

Pensionati in protesta a Roma: “Basta manovre con i nostri soldi”

Partiranno anche da Latina per la manifestazione organizzata da Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil per il 29 novembre a seguito del ritiro dell'emendamento alla legge di stabilità sulla rivalutazione delle pensioni

Partiranno anche da Latina alla volta di Roma per protestare contro la legge di stabilità. Sono i pensionati pontini che venerdì mattina saranno nella capitale per la manifestazione prevista presso Teatro Italia (via Bari 18) con inizio alle ore 9,30.

Basta manovre con i soldi dei pensionati” è l’appello lanciato dalle organizzazioni sindacali Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil al governo, al Parlamento e a tutte le forze politiche a seguito del ritiro dell’emendamento alla legge di stabilità sulla rivalutazione delle pensioni.

“Non staremo a guardare che si faccia ancora una volta cassa con le pensioni – affermano in una nota congiunta le tre sigle – ed è per questo che venerdì 29 novembre daremo vita ad una manifestazione unitaria per chiedere che a pagare il prezzo della crisi non siano sempre i soliti noti.

In particolare chiediamo che sia tutelato il potere d’acquisto delle pensioni, che ci sia un’equa redistribuzione della ricchezza in favore di lavoratori e pensionati, un welfare universalistico e una legge nazionale a sostegno delle persone non autosufficienti e delle loro famiglie”.

Durante la manifestazione sono previsti gli interventi dei segretari generali di Spi-Fnp-Uilp Carla Cantone, Gigi Bonfanti e Romano Bellissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionati in protesta a Roma: “Basta manovre con i nostri soldi”

LatinaToday è in caricamento