Domenica, 24 Ottobre 2021
Economia Fondi

Cedis Izzi di Fondi, sit in dei lavoratori contro i licenziamenti

La protesta nella mattinata di ieri sull'Appia; sindacati: "Lo sciopero di oggi è servito ad avere ancora uno spiraglio con il Tavolo in Prefettura". Non sono mancati momenti di tensione

Grande partecipazione ieri mattina alla manifestazione organizzata dalla Uiltucs Uil e dalla Filcams a Fondi. La protesta è scattata in seguito alla decisione, nel maggio scorso, da parte della Cedis Izzidi andare avanti con la procedura di mobilità nei confronti di 26 dipendenti.

E così ieri mattina i lavoratori si sono ritrovati sulla via Appia. Forte la solidarietà anche di altri dipendenti della Cedis Izzi che hanno partecipato al sit in, mentre importante si è rilevato anche l’intervento del commissariato di Fondi, con lo stesso commissario che si è adoperato, contattando la segreteria del Prefetto, per aprire un tavolo di confronto.

Non sono mancati momenti, però, di tensione durante la manifestazione, anche se la situazione è sempre rimasta sotto controllo.

Auspichiamo la ripresa del confronto presso il tavolo prefettizio con la speranza di portare delle risposte ai tanti lavoratori Cedis Izzi – hanno commentato la Uiltucs Uil e la Filcams -. Lo sciopero di oggi è servito, grazie alle forze dell'ordine ed ai lavoratori che hanno partecipato, proprio ad avere ancora uno spiraglio con il Tavolo in Prefettura”.

In assenza di risposte, i sindacati annunciano che non esiteranno a tronare davanti ai cancelli della Cedis Izzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cedis Izzi di Fondi, sit in dei lavoratori contro i licenziamenti

LatinaToday è in caricamento