Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Maltempo: danni ingenti anche per il settore turistico-ricettivo. L’allarme del sindacato

La nota della Uiltucs che pone l’attenzione sulla situazioni di strutture ricettive, ristoranti e stabilimenti balneari tra Terracina, Sperlonga e Fondi, e dei lavoratori

Ingenti i danni anche per le aziende e le attività del settore turistico ricettivo sul litorale pontino, in particolare nelle zone maggiormente colpite dalla straordinaria ondata di maltempo del 29 ottobre scorso, quelle di Terracina, Sperlonga e Fondi. L’allarme è stato lanciato dalla Uiltucs Uil per strutture ricettive, ristoranti e stabilimenti balneari che “con la destagionalizzazione offrono lavoro tutto l'anno a tantissime famiglie”. 

“Molti lavoratori a fronte dell'evento rischiano di essere licenziati e rimanere senza lavoro - scrive il sindacato in una nota -. Da giorni come categoria di concerto con le associazioni datoriali di categoria siamo impegnati a sollecitare un confronto urgente per attivare i strumenti idonei per cercare di mettere in sicurezza lavoratori ed aziende; crediamo che la Cassa integrazione straordinaria in deroga possa essere lo strumento che la Regione Lazio può deliberare, uno strumento necessario in questo periodo di ricostruzione che eviterebbe molti licenziamenti nel nostro comparto”. 

Maltempo: prime risorse per i Comuni danneggiati 

“Il comparto turistico ricettivo e balneare deve avere risposte urgenti, questi lavoratori vogliono risposte sul loro futuro; la Uiltucs Latina - prosegue il sindacato - si impegnerà con tutti i mezzi a disposizione affinché si instauri e si proceda  per la sicurezza dei lavoratori, l'emergenza occupazionale non si nota ma esiste”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: danni ingenti anche per il settore turistico-ricettivo. L’allarme del sindacato

LatinaToday è in caricamento