“Mappa fiscale” de Il Sole 24 ore, Latina la meno “congrua” del Lazio

Maglia nera al capoluogo pontino secondo il parametro che misura la differenza fra quanto dichiarato e quanto stimato dall'Amministrazione finanziaria in base agli studi di settore

Maglia nera alla città di Latina nel Lazio. È l’amaro verdetto della “Mappa Fiscale” redatta dal quotidiano Il sole 24 ore che studia la “congruità” di 110 province italiane.

Ma cosa si intende per congruità? È un parametro indicativo che analizza la differenza che sussiste fra quanto viene dichiarato da un singolo cittadino o da un’azienda o da una società e quanto si presume questi possano effettivamente guadagnare in base agli studi di settore.

Per questo viene definito come un parametro indicativo perché la “congruità” non coincide con l’evasione fiscale, ma indica solo se esiste o meno una discrepanza fra quanto dichiarato e quanto presunto dall’Amministrazione finanziaria in base agli studi condotti sulle diverse categorie di appartenenza.

Secondo il report trasmesso dal quotidiano economico, i cui dati sono relativi al 2009, Latina risulterebbe la meno congrua del Lazio, in tutte le categorie prese in considerazione, con valori che si attestano sempre al di sopra della media nazionale.
 

LE SOCIETÀ DI CAPITALI - Con un reddito medio di 22200 euro dei 5210 contribuenti il capoluogo pontino si attesta in 43esima posizione con un valore del 31, 6% di soggetti non congrui rispetto al 29,1% della media nazionale. Più bassi i valori di tutte le altre province del Lazio con Viterbo che fa registrare un 24,9%, Roma un 27,2%, Frosinone 28,5% e Rieti il 29,4%

LE PERSONE FISICHE – Va leggermente meglio per quanto riguarda le persone fisiche anche se Latina rimane il fanalino di coda della regione  - 63esima posizione - con il suo 18,4% di soggetti non congrui su un totale di 22300 euro di reddito anno con 16995 contribuenti. Meglio sempre Viterbo con 13,7% e Roma con il 14,8%, ma anche Rieti con il 17,1% e Frosinone 17,4% rispetto alla media nazionale che si attesta sul 17,5%

LE SOCIETÀ DI PERSONE – Latina si attesta invece alla 62esima posizione per quanto riguarda la classifica dedicata alle società di persone. I 4403 contribuenti hanno dichiarato un reddito medio di 28100 euro raggiungendo un valore di soggetti non congrui pari al 19,1% superiore di più di un punto rispetto alla media nazionale che si attesta sul 17,85%. Sempre meglio tutte le altre province: Viterbo con il 14,6% Rieti e Roma con il 16,2% e Frosinone con il 17,3.

TOTALE DEI CONTRIBUENTI – Per quanto riguarda la totalità dei contribuenti – che sono 26608 e dichiarano 23300 euro – Latina si attesta in 52esima posizione con il 21,1% di soggetti non congrui, superando ancora una volta la media nazionale del 19,5%. Molto meglio nel resto della regione con Viterbo che raggiunge il 15,4% di soggetti non congrui e Roma il 15,2%, Rieti il 18,4% e Frosinone il 19,4%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento