L'Oliva di Gaeta ottiene il marchio Dop, soddisfazione anche a Rocca Massima

Il sindaco Tomei: "Si tratta di un riconoscimento importante che premia circa dieci anni di lavoro di squadra. Una grande opportunità di visibilità e lustro per il nostro territorio"

Esulta anche Rocca Massima per l’atteso e sperato riconoscimento del marchio DOP dell’Oliva di Gaeta. Soddisfazione ed entusiasmo sono stati espressi, infatti, dal sindaco, dall’Amministrazione e dagli olivicoltori di Rocca Massima.

Il comune più alto dei Lepini, infatti, non solo è tra i 44 ricompresi nell’areale di produzione ma è anche tra i maggiori produttori in assoluto della particolare e gustosa oliva nota in tutta Italia e all’estero.

Dallo scorso 15 dicembre, infatti, l’Oliva di Gaeta entra a far parte delle 288 denominazioni di origine Italiane riconosciute dall’Unione Europea fregiandosi del marchio D.O.P. rappresentato dal bollino dalla grafica gialla e arancione.

“Si tratta di un riconoscimento importante – commenta il sindaco di Rocca Massima, Angelo Tomei – che premia circa dieci anni di lavoro di squadra insieme alle nostre aziende, agli imprenditori agricoli e al presidente del Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione dell’oliva di Gaeta Dop, Maurizio Simeone, che ringrazio. 

Una grande opportunità di visibilità e lustro per il nostro territorio che costituisce l’habitat ideale dove coltivare, con tecniche tradizionali, questo particolarissimo prodotto apprezzato in molti paesi del mondo e che finalmente entra a pieno titolo tra le eccellenze italiane con sicuri effetti positivi sull’economia locale, sia dal punto di vista agricolo che turistico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dunque una lunga e difficile battaglia vinta che ora apre nuovi scenari tutti da saper cogliere. Per questo è già stata convocata la prima assemblea pubblica che si terrà giovedì prossimo alle ore 17,00 presso l'edificio scolastico in via delle Ficorelle a Rocca Massima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento