Economia

Rilancio della nautica e valorizzazione del waterfront: vertice in Comune a Gaeta

L’incontro per intraprendere iniziative e azioni finalizzate a dare impulso e rilancio al settore della nautica. Il sindaco Mitrano ha ricevuto i rappresentanti di AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Consorzio Industriale del Sud Pontino e FeNEAL UIL

Un tavolo d'incontro per il rilancio del settore della nautica e la valorizzazione del waterfront: nella mattinata di ieri il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, ha ricevuto il presidente dell'AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Francesco Di Majo, il presidente del Consorzio Industriale del Sud Pontino, Salvatore Forte, e il segretario generale FeNEAL UIL, Salvatore Pastore. 

Un incontro che nasce dalla volontà di intraprendere iniziative e azioni finalizzate a dare impulso e rilancio al settore della nautica che rappresenta a Gaeta un asset fondamentale per lo sviluppo socio-economico della città.

"I comparti della cantieristica navale e della nautica da diporto - ha commentato Mitrano - sono una risorsa importante del nostro territorio e necessitano di attenzione e risposte concrete. La nostra Amministrazione ritiene fondamentale il confronto per consentire un rilancio in maniera coordinata dello sviluppo complessivo e armonico del comparto. La presenza attorno a questo tavolo dell'Autorità portuale - ha aggiunto il primo cittadino - che dimostra ancora una volta una grande sensibilità ed attenzione per il nostro territorio, del consorzio industriale e dei sindacati, che ringrazio per aver accolto positivamente il mio invito, è la dimostrazione di un interesse collettivo finalizzato a rilanciare un settore economico-produttivo sano che vuole uscire da una situazione di stallo”.

Da parte sua, il presidente di Majo ha ringraziato il sindaco Mitrano "per l’importante momento di confronto istituzionale in cui ho ribadito la mia personale volontà di avviare tutte quelle azioni e progetti finalizzati alla riqualificazione della cantieristica navale e del lungomare cittadino per un concreto rilancio dell'economia del mare". 

Tra le novità emerse nel corso dell'incontro ed esposte da di Majo, l'attivazione anche su Gaeta e aree limitrofe di una zona logistica semplificata: lo sviluppo del settore sta generando la nascita di nuove attività terziarie ad esso collegate e prospetta la possibilità di attivare progetti integrati di crescita economica fondati sulla valorizzazione di risorse ambientali, imprenditoriali e professionali. 

La FeNEAL UIL Latina, presente alla riunione con Pastore e i segretari Purificato e Lattanzi, ha rimarcato "l'obbligo di dare seguito a una nuova progettazione per uno sviluppo del waterfront di levante dove insistono diverse realtà produttive che sono un'eccellenza nazionale nel settore nautico e diportistico. Oggi abbiamo acceso la fiamma della speranza da alimentare attraverso iniziative finalizzate a ristabilire criteri di occupazione e lavoro delle maestranze di un comparto che se non tutelato e valorizzato rischia di scomparire con gravi conseguenze per l'economia territoriale". La riunione e' servita inoltre per fare il punto sulle criticità esistenti e valutare gli interventi da attuare. "Una giornata importante- ha precisato il presidente Forte- dove emerge la volontà di continuare a lavorare con il massimo impegno per il territorio in un'ottica concreta di valorizzazione dell'area cantieristica. Occorre fare squadra". 

Al tavolo di concertazione ha preso parte anche il delegato allo studio e politica di sviluppo della portualità, Luigi Siniscalco.

(Fonte Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilancio della nautica e valorizzazione del waterfront: vertice in Comune a Gaeta

LatinaToday è in caricamento