Economia via Monti Lepini, chilometro 51,400

Negoziazione sindacale, meeting il 21 giugno all’Expo di Latina

Organizzato presso il polo fieristico sulla Monti Lepini, il simposio concentra la sua attenzione sulle aziende e i sindacati

La negoziazione sindacale, gli aspetti emotivi e le tecniche  nella contrattazione”. Questo è il titolo del simposio che si svolgerà venerdì 21 giugno dalle 9.30 alle 15 presso il polo fieristico Expo Latina.

Il meeting arriva ad un mese dal Protocollo d’Intesa siglato con le Segreterie territoriali metalmeccaniche il 21 maggio scorso; è stato organizzato e realizzato da Confindustria insieme alle strutture sindacali metalmeccaniche della provincia di Latina, e vedrà la partecipazione delle rappresentanze sindacali aziendali e di esperti delle relazioni industriali delle Aziende.

Con un numero di adesioni che supera i 100 partecipanti, rappresenta un'eccellenza nel settore a livello non solo regionale, ma addirittura nazionale, poiché, per la prima volta nella storia delle relazioni industriali, si distribuirà la omonima pubblicazione "La negoziazione sindacale, gli aspetti emotivi e le tecniche  nella contrattazione”, un testo di oltre 60 pagine redatto ad hoc.

"Due gruppi di Associazioni, gli Industriali e i lavoratori – commenta Paolo Marini, presidente di Confindustria Latina – apparentemente contrapposte ma strettamente unite dal fine condiviso: il valore del lavoro. Noi  siamo un vero e proprio sindacato delle imprese, che si pone di fronte, spesso anche a fianco e certamente mai contro, al sindacato dei lavoratori, per mantenere un sistema di relazioni che, nella comprensione e  nel rispetto delle diverse posizioni ed idee, realizzi equi contemperamenti degli interessi avendo entrambi un unico valore: il lavoro. Le relazioni sindacali – conclude – non devono e non possono arrestarsi, e noi Associazioni, che ne siamo gli attori principali, dobbiamo essere sempre in costante progressione per poter rispondere adeguatamente ai cambiamenti socio economici del mercato in cui operano le nostre Aziende tenendo sempre presente che il fine ultimo, il mantenimento del lavoro e dei siti produttivi, deve essere condiviso da tutte le parti."

"Nella pubblicazione –  spiega Giorgio Klinger,  Presidente Sezione Metalmeccanica di Confindustria Latina – non abbiamo voluto approfondire le leggi e le discipline del diritto del lavoro, ma in piena sintonia con i Segretari Provinciali, abbiamo provato a descrivere gli elementi caratteriali che dovrebbe possedere il negoziatore sindacale. Inevitabilmente è emersa l’esigenza di approfondire la tematica dell’emotività degli interlocutori, fattore sempre presente nelle negoziazioni sindacali: chi si occupa di relazioni sindacali – continua Klinger – deve conoscere, saper individuare, gestire e condurre tutti i rapporti emotivi che ruotano attorno al tavolo negoziale. Definito ed approfondito questo concetto il passo è stato breve per giungere all’intelligenza emotiva, e tutti questi argomenti saranno approfonditi e dibattuti con i partecipanti al simposio di venerdì 21 giugno."

"Insieme alle Organizzazioni Sindacali, che ringrazio per la fattiva partecipazione – spiega Sergio Viceconte, Direttore generale dell'Associazione degli Industriali pontina – abbiamo promosso e stimolato il simposio di venerdì al fine di aggiornare, approfondire, sviluppare e promuovere nuovi e più evoluti ambiti sempre più condivisi. La mission di Confindustria Latina è sempre orientata a sviluppare confronti, analizzare metodologie e individuare linguaggi comuni  in un’area particolarmente delicata quale quella delle relazioni sindacali: ciò anche e soprattutto alla luce della recente riforma del lavoro e dell'attuale scenario economico-produttivo locale, che necessita, oggi ancora di più, di una correttezza e trasparenza di rapporti, allo scopo di ridurre gli elementi di antagonismo e di conflitto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negoziazione sindacale, meeting il 21 giugno all’Expo di Latina

LatinaToday è in caricamento