rotate-mobile
Eccellenze pontine

Olio, l’extravergine Itrana 501Altitudo premiato a Tokyo al Japan Olive Oli Prize

Nuovo riconoscimento internazionale per l'azienda agricola pontina Agresti 1902 che conquista anche il Giappone

L’extravergine monocultivar Itrana, 501Altitudo, della società agricola Agresti 1902, conquista anche Tokyo e ottiene il Gold Prize 2002 Monovarietal al Joop, Japan Olive Oil Prize a cui hanno partecipato 500 etichette provenienti da 21 paesi

Il Joop è uno dei concorsi dedicati all’olio extravergine più importanti in Asia, giunto quest’anno alla 10° edizione che ha visto premiare anche 501 Altitudo, un olio monovarietale da olive Itrana coltivate in alta quota sulle colline terrazzate di Sonnino, frutto del progetto “Itrana Alta Quota”, con cui l’azienda agricola intende contrastare l’abbandono degli uliveti di alta collina valorizzandone le caratteristiche sensoriali, organolettiche e nutraceutiche.

“Ci sono voluti 5 anni di ricerca e sperimentazione per arrivare a produrre il primo olio extravergine così come lo avevamo immaginato – ricorda Francesco Agresti, titolare della società agricola con sede a Sabaudia e oliveti a Itri e Sonnino. L’aspetto che più ci gratifica – aggiunge - è che questo, come gli altri premi internazionali che in questi mesi abbiamo ottenuto, vengono assegnati a un olio che abbiamo prodotto da oliveti ripresi dopo anni di abbandono con un lavoro faticoso, dall’esito incerto. Ci è voluto un pizzico di follia per investire in un progetto che sulla carta presentava più rischi che opportunità. A rendere più agevole la nostra impresa ci sono venute in soccorso le straordinarie qualità sensoriali dell’Itrana, terza cultivar più apprezzata a mondo per il New York International Olive Oil Competition, il più prestigioso concorso internazionale dedicato agli extravergini”.

“Una cultivar – conclude il titolare dell’Agresti 1902 - che il mondo dei gourmet ci invidia e di cui dobbiamo essere orgogliosi. Dovrebbe diventare un elemento identitario del nostro territorio. E invece, purtroppo, resta vittima dell’abbandono. Un lusso che non possiamo più permetterci”.

Il riconoscimento ottenuto a Tokio da 501 Altitudo segue a distanza di poche settimane le Tre Foglie dal Gambero Rosso, il Gold Award 2022 al Dubai Iooc, il Gold Award 2002 al New York International Olive Oil Competition e l'inserimento nella World's Best Olive Oil del NYIOOC.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olio, l’extravergine Itrana 501Altitudo premiato a Tokyo al Japan Olive Oli Prize

LatinaToday è in caricamento