rotate-mobile
Economia

Un’azienda pontina rappresenta il Lazio all’Extravergine Tour del Gambero Rosso

Si tratta di Agresti 1902; è l’unica impresa della regione che prende parte, con il suo pluripremiato evo 501Altitudo, alla manifestazione riservata ai produttori che hanno conquistato le 3 Foglie

E’ un’azienda pontina quella che rappresenta produttori di olio extravergine laziali all’Extravergine Tour del Gambero Rosso. Si tratta di Agresti 1902, con sede a Sabaudia e oliveti a Sonnino e Itri, ed è l’unica impresa della regione che prende parte, con il suo pluripremiato evo 501Altitudo, alla manifestazione riservata ai produttori che hanno conquistato le 3 Foglie (massimo riconoscimento) nella Guida Oli 2022 del gruppo editoriale enogastronomico.

Sei tappe, sei settimane, sei città, decine di insegne coinvolte e grande tasting finale: l’Extravergine Tour del Gambero Rosso parte oggi, 2 maggio, e tocca durante tutto il mese Torino, Milano, Roma, Napoli, Lecce e Palermo, con la possibilità di assaggiare gli oli nei locali coinvolti e di provarli, poi, tutti insieme alla fine di ogni Settimana dell'Extravergine nel grande tasting finale previsto in ogni città e dedicato a operatori e ad appassionati.

“E’ per noi un privilegio – sottolinea Francesco Agresti, titolare dell’azienda agricola - rappresentare la nostra regione in una manifestazione che porterà in giro per la penisola alcuni dei migliori extravergini italiani. Sarà un’occasione per far conoscere non solo il nostro olio ma il territorio da cui proviene. Un territorio ricco di storia, cultura ed eccellenze enogastronomiche”

L’extravergine 501Altitudo di Agresti 1902 è un monovarietale di Itrana realizzato nell’ambito del progetto “Itrana Alta Quota”, iniziativa dell’azienda pontina che intende contrastare l’abbandono e favorire la valorizzazione delle produzioni degli oliveti terrazzati nelle zone più impervie dell’areale della Dop Colline pontine.

Oltre alle Tre Foglie del Gambero Rosso a 501 Altitudo nel primi mesi del 2022 è stato assegnato il Gold Award al NYIOOC, New York International olive Oil Competition, il più autorevole concorso internazionale a cui quest’anno hanno partecipato oltre 1250 oli; e il Gold Award al DUBAIOOC, Dubai International Olive Oil Competition, a cui hanno preso parte oltre 1.450 oli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un’azienda pontina rappresenta il Lazio all’Extravergine Tour del Gambero Rosso

LatinaToday è in caricamento