“L’Olio delle Colline a Sezze”: i vincitori della quinta edizione del concorso

Il concorso locale organizzato nell’ambito della 49esima Sagra del Carciofo dall’Amministrazione comunale e dal Capol, in collaborazione con l’Aspol

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Domenica 15 Aprile, all’Auditorium “San Michele Arcangelo”, sono stati premiati i vincitori della 5^ edizione del concorso locale “L’Olio delle Colline a Sezze” organizzato nell’ambito della 49esima Sagra del Carciofo dall’Amministrazione comunale e dal CAPOL - Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina, in collaborazione con l’ASPOL - Associazione Provinciale Produttori Olivicoli Latina.

Questi i finalisti: 1° Ricci Fabrizio, 2° Rella Valentina, 3° Tonini Stefania, 4° Abbenda Giovanni, 5° Cipolla Amerigo, 6° Cipolla Romano. Riconoscimenti anche ai due assaggiatori del CAPOL Le Donne Francesco e Spatolisano Isabella. Alla cerimonia sono intervenuti: Alberto Bono, vice Presidente del CAPOL; Pietro Ceccano, Assessore alle Attività Produttive; Carlo Marchionne, Responsabile del Servizio Attività Produttive del Comune; Ferdinando Parlapiano, Funzionario dell’Ufficio U.M.A. 

27 gli olivicoltori iscritti quest’anno. La selezione degli oli è stata operata dal panel di 12 assaggiatori del CAPOL, coordinati dal Presidente e Capo Panel Luigi Centauri, nella nuova sede dell’associazione, presso il centro servizi del Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina. La maggioranza dei campioni è risultata conforme al profilo sensoriale della Denominazione Origine Protetta, a conferma della elevata qualità generale del prodotto dell’areale della D.O.P. Colline Pontine.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento