menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pensionati, in partenza da Latina per la mobilitazione del 15 maggio a Roma

Manifestazione per il rispetto a sentenza della Corte Costituzionale sul blocco della rivalutazione delle pensioni negli anni 2012-2013; Uilp di Latina "Restituire ai pensionati quanto è loro dovuto"

Dare subito attuazione alla sentenza della Corte Costituzionale che ha stabilito che il blocco della rivalutazione delle pensioni negli anni 2012-2013 è incostituzionale: questo quanto chiesto dai sindacati al Governo.

Per questo la Uilpensionati invita tutti pensioanti a partecipare alla mobilitazione in programma per venerdì 15 maggio a Roma di fronte il Ministero del Tesoro.

“Il ministro Padoan annuncia che i rimborsi saranno distribuiti in base al reddito e non in base al diritto. È questo il rispetto della legge e della Costituzione?” si chiede la Uilpensionati di Latina.

“Siano subito ristabiliti il diritto e la legalità - commenta il sindacato in una nota -. Prima si ripristini il diritto e poi si apra il confronto con le parti sociali per stabilire priorità,  compatibilità ed equità nei rimborsi”.

I pensionati non sono parassiti. Hanno contribuito a costruire l'Italia e la democrazia. Continuano a dare un contributo fondamentale alla vita economica e sociale. Sono portatori di memoria e saperi. Sono uno dei principali ammortizzatori sociali del Paese”.

“La Uilpensionati di Latina - conclude la nota - invita tutti i pensionati alla mobilitazione per impedire questa rottura della legalità, per ripristinare il diritto e restituire ai pensionati quanto è loro dovuto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento