rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Turismo

“Più notti, più sogni”: torna l’iniziativa della Regione che regala soggiorni nel Lazio

Fino a 2 notti in omaggio ai turisti che scelgono il Lazio e sconti su servizi e attività turistiche. L’iniziativa per il rilancio del turismo. Zingaretti: “Fa parte di un pacchetto strategico di azioni messe in campo per aggredire il post-pandemia”

Più notti, più sogni. + Experience”: sarà valida fino al 30 novembre l’iniziativa dell’Assessorato al Turismo della Regione Lazio per il rilancio turistico del 2022. Ancora una volta tutti i turisti italiani e stranieri, nonché residenti della regione, avranno la possibilità di prenotare le proprie vacanze nel Lazio ricevendo fino a due notti di soggiorno in omaggio e significativi sconti su attività e servizi turistici. 
Con questa misura la Regione regala un pernottamento in più, se ne vengono prenotati e utilizzati due o tre nella stessa struttura ricettiva, e regala due notti di soggiorno in più, se ne vengono prenotate e utilizzate cinque. Inoltre, viene offerta la possibilità di vivere un'esperienza di viaggio a 360 gradi, unica e personalizzata, attraverso le experience, attività e servizi turistici, i cui costi sono finanziati in modo rilevante dalla nostra Regione generando uno sconto significativo ai viaggiatori.

Sono complessivamente oltre 300 le strutture ricettive, tour operator e agenzie di viaggi aderenti all’iniziativa, con una distribuzione capillare su tutto il territorio regionale. Per prenotare è necessario contattare le strutture ricettive e gli operatori elencati sul sito Visit Lazio.

“‘Più notti, più sogni. + Experience’ fa parte di un pacchetto strategico di azioni che abbiamo messo in campo per aggredire il post-pandemia, e dare ancora maggiore impulso alla ripresa economia della nostra Regione, ampliando in positivo il trend di crescita di questo periodo - ha spiegato il presidente della Regione Nicola Zingaretti -. ‘Nel Lazio con Amore’ per rilanciare la filiera del wedding e promuovere i piccoli siti culturali, il patrimonio culturale, religioso e rurale della nostra regione. La partecipazione all’Expo 2020 di Dubai per creare un ponte tra il Lazio e i paesi del Golfo e raccontare le attrattività del Lazio per il turismo di lusso, la presenza alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano per rafforzare l’immagine della destinazione Lazio. Tutte grandi opportunità per mettere a sistema le bellezze della nostra regione, da Roma al piccolo borgo, dal mare alle aree interne e montane, in modo che tutti insieme si possa contribuire alla crescita economia, e al consolidamento del tessuto sociale e culturale della nostra Regione”.

“Continuiamo ad organizzarci e a pubblicizzare le nostre bellezze - ha aggiunto Daniele Leodori, vicepresidente della Regione Lazio -. Vogliamo creare un sistema turistico in grado di rafforzare la nostra offerta, soprattutto per aiutare Roma che oggi ha una permanenza media di 2,5 giorni per ogni turista che la visita, mentre le altre capitali sono quasi al doppio. Un dato che non possiamo accettare. Per questo dobbiamo cercare di creare dei flussi turistici che possano permetterci di incrementare questi numeri. «Più notti, più sogni. + Experience» è un’iniziativa nata proprio con questo obiettivo: aumentare la presenza media dei turisti collegando Roma all’ampia offerta turistica che come Lazio possiamo mettere in campo. Crediamo che la ripartenza del turismo possa dare uno slancio alla nostra economia sia regionale che nazionale”.

“Favorire la permanenza dei turisti sul territorio, promuovere la scoperta di luoghi meno conosciuti e sostenere un modello di sviluppo sostenibile che punti alla destagionalizzazione - ha dichiarato Valentina Corrado, assessore regionale al Turismo -. Sono questi gli obiettivi di una misura ambiziosa sulla quale stiamo scommettendo sulla scorta dei risultati positivi riscontrati lo scorso anno. Il Lazio con le sue montagne e le sue spiagge, con i laghi incontaminati e i boschi centenari, con la concentrazione di siti Unesco e la sua rilevante enogastronomia rappresenta una piccola Italia. Siamo il cuore pulsante del nostro Paese, vogliamo puntare sulle nostre unicità per riportare imponenti flussi di viaggiatori sul territorio regionale e imprimere uno slancio significativo al comparto turistico, piegato dai due anni di pandemia ma che è desideroso di ripartire. La misura avrà una grande risonanza pubblicitaria grazie a un’importante campagna marketing e di comunicazione online e offline che, per la prima volta in assoluto, avrà una copertura sui principali media nazionali, tra cui tv, stampa, radio e grandi affissioni, e internazionali. “La presenza di Roma, città d’arte per antonomasia e identificata a livello mondiale con l’Italia intera, ci pone in una posizione vantaggiosa in quanto la Capitale rappresenta un grande attrattore. Il Lazio, tuttavia, è un’eterna scoperta di meraviglie che abbracciano Roma. È una pluralità di anime articolate in borghi, zone meno conosciute, luoghi preziosi che ci permettono di rispondere in modo efficace a un’ampia e diversificata domanda turistica. Siamo inoltre ben consapevoli che i viaggiatori, oggi, non cercano una tappa casuale, ma scelgono destinazioni che permettono di vivere esperienze uniche, personalizzate e irripetibili. Investire sulla qualità del viaggio da offrire significa vincere la sfida del rilancio del settore e imprimere uno slancio al turismo di ritorno. Voglio ringraziare l’Agenzia regionale del Turismo, Lazio Crea e i principali player del settore che hanno aderito alla misura” ha concluso Corrado.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Più notti, più sogni”: torna l’iniziativa della Regione che regala soggiorni nel Lazio

LatinaToday è in caricamento