Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia

Plasmon-Heinz: l'accordo tra Ministero e Regione salva lo stabilimento di Latina

Scongiurati gli esuberi, si rilancia la produzione con nuovi investimenti. Oggi la firma dell'accordo al Mise: sarà avviata la produzione di alimenti funzionalizzati

La Plasmon Heinz di Latina non chiude, non licenzia e non prevede più esuberi di massa. Questo pomeriggio il ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Lazio e l'azienda hanno sottoscritto una lettera di intenti per avviare la produzione di prodotti innovativi, come gli alimenti funzionalizzati, che potrà evitare lo stop all'impianto e una pesante ricaduta in termini di esuberi per circa 95 lavoratori.

Il ministro Calenda: "Si investe sul territorio"

L'accordo è stato presentato a Mise dal ministro Carlo Calenda, dal presidente della Regione Nicola Zingaretti e dai vertici dell'azienda. "Questo accordo - ha spiegato il ministro uscente - nasce dal tavolo per Roma. C'era una problematica di esuberi: ora da un lato gestiamo con l'azienda gli esuberi, dall'altro offriamo un'opportunità di sviluppo dell'azienda con un investimento in ricerca, sviluppo e produzione sul sito di Latina e su quello di Napoli. L'azienda ora si accinge a portare all'attenzione del board americano questo accordo che noi siamo disposti a finanziare con un contratto di sviluppo di tipo 'fast track'. Una cosa molto importante per Latina perché si tratta di un investimento qualificato".

I vertici dell'azienda: "Al via la produzione di alimenti innovativi"

In sostanza la Plasmon avvierà nella fabbrica di Latina la produzione di alimenti innovativi per sganciarsi dal "baby food", settore che è ormai in fase di contrazione in tutto il Paese a causa della riduzione delle nascite. "Quello di Latina - ha aggiunto Vincenzo Raimo in rappresentanza della Plasmon Heinz - è l'unico nostro stabilimento baby food in Italia. L'obiettivo di questo progetto è quello di produrre alimenti funzionalizzati, come prodotti per i consumatori immunodepressi, sportivi, anziani e donne in gravidanza.Da volumi in decrescita potremmo quindi far ripartire la produzione, scongiurando gli esuberi e forse pensando a nuove assunzioni". 

Il commento del presidente Nicola Zingaretti

"Sono molto soddisfatto - ha dichiarato il presidente Zingaretti - il rapporto con il Mise ci ha permesso di affrontare e risolvere crisi aziendali spesso con approdi positivi. La Heinz Plasmon avvia un percorso per tornare a investire nello stabilimento di Latina. Sono previsti fino a 26 milioni di euro. Seguiremo con grandissima attenzione anche questìaltra bella, possibile, vittoria. Non va sottovalutato che una grande azienda come la Heinz Plasmon investa qui, con prodotti di qualità e innovativi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Plasmon-Heinz: l'accordo tra Ministero e Regione salva lo stabilimento di Latina

LatinaToday è in caricamento