Garanzia Giovani: “Ritardi e carenze nel programma per ragazzi senza lavoro”

La Uil di Latina segnala “gravi carenze e ritardi” nel programma promosso dalla Regione Lazio a sostegno dei ragazzi tra i 15 e 29 anni che non lavorano e non studiano

Difficoltà e problemi nell’ambito di "Garanzia Giovani", il programma della Regione Lazio finanziato dall’Unione Europea rivolto ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non lavorano e non studiano.

Questo quanto riscontrato dalla Uil di Latina e dalla Uiltemp, la categoria Uil che si occupa di tutte quelle persone che a vario titolo svolgono attività lavorative precarie, dai lavoratori interinali, ai lavoratori a progetto, alle partite IVA, alle prestazioni occasionali e più in generale dei giovani e dei disoccupati.

“Si scontano problemi insistenti – commenta Stefano Pasotto, segretario provinciale della Uiltemp di Latina –; molti ragazzi si sono iscritti con slancio ed entusiasmo al programma “Garanzia Giovani”, spinti dall’enorme tam tam mediatico messo in atto dalla Regione Lazio circa le grandi opportunità offerte dal programma. In realtà le cose sono ben più complicate in quanto si riscontrano ritardi nella presa in carico dei ragazzi, spesso infatti le persone arrivano ad uscire dal programma senza ancora essere mai state chiamate dai centri per l’impiego”.

Con i giovani bisogna dare segnali di serietà – aggiunge Luigi Garullo segretario generale Uil di Latina –; ci risultano mesi di vergognosi ed insopportabili ritardi nell’erogazione delle indennità di rimborso previste, spesso assistendo a rimpalli di responsabilità; la verità è che la Regione Lazio dovrebbe essere parte attiva nel cercare soluzioni a questi problemi”.

“In ogni caso – aggiunge ancora Garullo – credo ancora che Garanzia Giovani possa essere una grande opportunità, però occorre serietà e smetterla di sovrapporre una zavorra che si chiama burocrazia che rallenta ogni processo, evitando di cambiare le regole del gioco in corso d’opera e soprattutto mettere i centri per l’impiego nelle condizioni di svolgere appieno queste ulteriori funzioni a cui sono chiamati”.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento