Cassa integrazione, rapporto Uil: aumentano le ore in provincia

Resoconto del gennaio 2012; registrato un rialzo delle ore di cassa integrazione a Latina, differenza del trend nazionale, sia in confronto con dicembre 2011 che con l'anno precedente

In parte sono dati che stridono con la realtà nazionale, quelli che emergono dal rapporto Uil sulle ore di cassa integrazione nel mese di gennaio 2012 in raffronto con quelli di dicembre 2011 e relativi alla provincia di Latina.

Per quanto riguarda la panoramica su tutto il paese i dati del mese scorso hanno fatto registrare una contrazione delle richieste di cassa integrazione da parte delle aziende rispetto al dicembre 2011.

Le ore complessivamente autorizzate nel mese sono tra le più basse dall’inizio della crisi. Il trend positivo della realtà nazionale è testimoniato dai numeri che parlano, nell’ultimo mese di una riduzione della cassa integrazione ordinaria del 9,5%, di quella straordinaria del 34,7% e di quella in deroga del 33%. In generale nel mese di gennaio 2012, le ore autorizzate di cassa integrazione sono state circa 55 milioni, coinvolgendo oltre 323 mila lavoratori, in diminuzione del 26,7% rispetto all’ultimo mese del 2011. Dal confronto con lo stesso mese del 2011, le ore autorizzate sono complessivamente diminuite dell’8,5% riduzione che ha investito la cassa integrazione in deroga (-26,3%) e la straordinaria (- 9,9%). Viceversa, la cassa integrazione ordinaria ha subito un aumento dell’11,1%.
Trend che viene completamente capovolto a livello locale.
 

ORE DI CASSA INTEGRAZIONE

1)    Confronto con dicembre 2011 – A Latina, da dicembre 2011 a gennaio 2012, si è registrato un aumento delle ore di cassa integrazione ordinaria del 26,6% (passando da 85mila a 108mila) e di quella straordinaria del 42% (passando da 112mila a 271mila). In calo invece le ore di cassa integrazione in deroga che scendono dalle 130mila del mese di dicembre alle 85mila di gennaio (riduzione del 34,6%). In totale si è passati però da 328mila ore di cassa integrazione a 465mila registrando in un mese l’aumento del 41%.

2)    Confronto con gennaio 2011 – Perfettamente identico il trend in confronto con l’anno scorso; rispetto al gennaio 2011, quest’anno è stato confutato un aumento della cassa integrazione ordinaria (del 33%) e di quella straordinaria (del 34%) e del totale delle ore (6,8%). In calo ancora la cassa integrazione in deroga (del 43%).  

CASSA INTEGRAZIONE PER SETTORE PRODUTTIVO

1)    Industria – A Latina si è passati dalle 268mila ore di cassa integrazione nel dicembre 2011 alle 317mila del mese successivo.
2)    Edilizia – Massiccio l’aumento delle ore di cassa integrazione anche in questo settore che ha visto impennare i dati arrivati a gennaio 2012 a 124mila, a fronte delle 3600 del mese precedente.
3)    Artigianato – Anche questo settore ha fatto registrare un corposo aumento delle ore di cassa integrazione passando da 780 a 3760.
4)    Commercio – Settore in cui la cassa integrazione nel corso di un mese è calata, passando da 55mila ore del dicembre 2011 alle 18mila di gennaio 2012.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CONFRONTO CON I DATI REGIONALI – I numeri della provincia pontina stridono anche con i valori regionali; dal dicembre 2011 al gennaio 2012 sono stati registrati cali di ore di cassa integrazione per il 27,9%; nello specifico quella ordinaria del 22%, di quella straordinaria del 41% e di quella in deroga del 5%. Dati rovesciati rispetto a quelli di un anno fa; la cassa ordinaria è aumentata del 111%, quella straordinaria del 50% e quella in deroga del 39%. Se analizzati per settore, i dati dal dicembre 2011 al gennaio 2012, confermano il calo generale delle ore di cassa integrazione: industria del 26%, edilizia del 32%, artigianato del 57,7%, commercio del 30,7% e settori vari del 91%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Coronavirus: nel Lazio 38 nuovi casi, molti di rientro dalle vacanze. In provincia due positivi

  • Coronavirus, impennata nel Lazio: 38 casi in 24 ore, 22 di importazione. Quattro pazienti in provincia

  • Coronavirus: 36 contagi in più nel Lazio. In provincia 4 nuovi casi, uno è di rientro da Ibiza

  • Spaventoso incendio ad Aprilia in un capannone della zona industriale. A fuoco vetro e plastiche

  • Coronavirus Latina: tornano i contagi, due nuovi positivi in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento