Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

Parte il “redditometro”, Latina tra le province più a rischio evasione

È il risultato della speciale classifica stilata da Il Sole 24 Ore sulle province italiane più a rischio evasione nel giorno in cui è entrato in funzione il redditometro: Latina tra le 10 più "sleali"

Latina tra le 10 province italiane più a rischio evasione. È uno dei risultati dell’indagine condotta dal Centro Studi Sintesi per Il Sole 24 Ore che ha stilato una classifica delle province italiane che sarebbero più a rischio evasione.

Il tutto nel giorno in cui è entrato in funzione il nuovo “redditometro” – ieri – per smascherare gli eventuali evasori fiscali. Il sistema prevede il controllo incrociato tra redditi e consumi dei cittadini italiani per mettere in evidenza eventuali disparità.

Il periodo che sarà preso in considerazione è quello compreso negli ultimi 4 anni e nel caso in cui gli accertamenti metteranno in luce disparità di oltre il 20% tra spese e redditi già dal mese di settembre potrebbero partire le prime convocazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate nei confronti di coloro che vengono considerati “sospetti” che saranno chiamati a spiegare le anomalie.

E proprio nel giorno in cui il “redditometro” entra in funzione, il Sole 24 Ore ha realizzato questa speciale classifica delle province italiane considerate più a rischio. E fra queste figura proprio quella di Latina, tra le 10 province più a rischio insieme a Ragusa – l’ultima nella speciale classifica - Agrigento, Trapani, Catania, Messina, Viterbo, Crotone, Caserta e Rieti

Le province italiane meno a rischio sono invece Milano e Bologna, Trieste, Forlì-Cesena, Parma, Ancona. Torino, Padova, Vercelli e Modena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte il “redditometro”, Latina tra le province più a rischio evasione

LatinaToday è in caricamento