Caso Midal, riapre l’ex supermercato Gusto al centro Le Torri

Inaugurazione ieri del punto vendita marchiato Conad. Si chiude definitivamente l'incubo per i dipendenti del market di via Pier Luigi Nervi che hanno scongiurato il rischio mobilità

Il vecchio Gusto Sidis presso il centro Le Torri

Quattro punti vendita ex Sidis avevano riaperto i battenti lo scorso 14 novembre, e ieri è stata la volta del supermercato del centro commerciale Le Torri di Latina. Quello che è noto a tutti come l’ex “Gusto” finalmente ha rialzato la saracinesca e riavvito la sua attività.

È stato sicuramente il punto vendita dove la protesta dei dipendenti si era fatta più sentire. All’annuncio della crisi finanziaria, nel mese di agosto, avevano incrociato le braccia, indetto un’assemblea, organizzato uno sciopero. Ma quello era solo l’inizio della fine. Poco più tardi l'annuncio del definitivo tracollo; i lavoratori vengonoi iscritti nelle liste di mobilità e via alle azioni sindacali che alla fine sono riuscite ad avere la meglio e a garantire il progressivo riassorbimento degli oltre 300 dipendenti dei 18 punti vendita che facevano capo a Midal, e che dopo la crisi erano stati costretti a chiudere.

Ma finalmente l’incubo sembra finito. E così dopo il riavvio degli ex punti vendita Sidis di via Epitaffio, via Paganini, largo Cirri e via Piave – che sono ripartiti con il marchio Sigma nel mese di novembre – ieri è stata la vota dell’ormai ex Gusto, presente ora sul mercato con il marchio Conad.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

  • Meteo a Latina: peggiorano le previsioni, l’allerta da gialla passa ad arancione

Torna su
LatinaToday è in caricamento