menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sapa, cancelli chiusi ai lavoratori: scatta l’assemblea permanente

La decisione dei sindacati dopo la brutta sorpresa riservata agli operai stamattina quando hanno trovato lo stabilimento chiuso; "lavori di manutenzione straordinaria" ha spiegato l'azienda. Ma i lavoratori non ci stanno

Brutta sorpresa questa mattina per gli operai della Sapa che al momento del loro arrivo davanti al sito di Fossanova intorno alle 6 hanno trovato i cancelli chiusi.

All’esterno un cartello che spiegava le motivazioni della decisione dell’azienda, vale a dire “una manutenzione straordinaria”, con conseguente “permesso retribuito fino a nuovo ordine” per i lavoratori.

Una comunicazione che non ha fermato i lavoratori che insieme ai rappresentanti sindacali sono comunque entrati nello stabilimento. Dichiarata quindi l’assemblea permanente. Nella tarda mattinata ci sarà quindi un incontro tra le stesse sigle sindacali e i lavoratori per definire le linee guida dei prossimi interventi.

“Tutto questo di fatto accelera quelle che sarebbero state le nostre mosse - commenta Luigi Ippoliti della Film Uil -. L’azienda questa mattina si è inventata la chiusura dei cancelli adducendo come scusa la manutenzione straordinaria, un’escamotage per impedire l’incontro che non avevamo per oggi, per metterci i bastoni fra le ruote. Un atteggiamento, a nostro avviso, chiaramente provocatorio nei nostri confronti, e di certo non è il primo”.

Le proteste dei lavoratori sono iniziate nel maggio scorso quando, come un fulmine a ciel sereno, la proprietà aveva annunciato di voler chiudere lo stabilimento di Fossanova, avviando di fatto le procedure di mobilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento