Economia Priverno

Sapa, nuovo potenziale acquirente? La Fiom invita alla cautela

Fiom dopo la notizia di un incontro tra il potenziale acquirente e l’azienda: “Prima di dare notizie infondate, o comunque non supportate dalla concretezza dei fatti, bisognerebbe riflettere”. Il 22 settembre l’assemblea con i sindacati

E’ di qualche giorno la fa la notizia di un nuovo presunto acquirente per la Sapa di Fossanova.

La notizia è stata diffusa dal segretario provinciale dell’Ugo Metalmeccanici, Giuseppe Giaccherini, che ha parlato di un “imprenditore che ha mostrato il suo piano di rilancio del sito e la volontà di investire per convertire lo stabilimento per la realizzazione di imbarcazioni di alluminio di alto valore” aprendo uno spiraglio di luce per i 136 lavoratori in presidio permanente da circa due mesi.

Dall’altro lato, però, c’è la Fiom Cgil che invita alla cautela facendo riferimento all’annuncio di un incontro tra il presunto acquirente e la stessa Sapa.

Prima l’annuncio dell’”avvenuto incontro nella sede di Unindustria di Latina descrivendo, anche in assemblea con i lavoratori, i dettagli di un piano industriale di riconversione del sito compreso quello di riassunzione dei lavoratori ex Sapa” si legge in una nota della Fiom, poi “la “parziale” smentita dello stesso Miraglia che dichiara che Unindustria si è solo limitata a mettere in contatto i due soggetti, dissociandosi da quanto riportato dalla stampa, mentre dalla direzione Sapa tutto tace”.

“Visto la delicatezza della situazione prima di dare notizie infondate, o comunque non supportate dalla concretezza dei fatti, bisognerebbe riflettere attentamente ed essere “eticamente” corretti con i lavoratori, se si ha la presunzione di rappresentarli, per non dare false speranze a cittadini che, avranno pur perso il posto di lavoro ma non hanno perso la dignità, perché è per quella dignità non persa che dal 7 di luglio sono in presidio all’interno dello stabilimento” commentano dalla Fiom.

Intanto per martedì alle 18,00 è prevista un’assemblea con tutti i sindaci che fino a questo momento hanno sostenuto i lavoratori e la loro protesta “per aggiornare la vertenza e costruire iniziative da mettere in campo a fiche questa partita non sia persa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sapa, nuovo potenziale acquirente? La Fiom invita alla cautela

LatinaToday è in caricamento