Economia Sezze / Piazza de Magistris, 1

Spl Sezze, indetto per il 19 febbraio lo sciopero dei lavoratori

Dopo la proclamazione dello stato d'agitazione i sindacati Fp-Cgil e Fit-Cisl hanno deciso un primo giorno di astensione dal lavoro: chiedono stipendi puntuali e garanzie occupazionali

I lavoratori della Spl Sezze, preoccupati per gli stipendi pagati in ritardo e per il loro futuro occupazionale, fanno sul serio. Il 19 febbraio incroceranno le braccia per la prima volta: lo hanno comunicato oggi le rappresentanze sindacali. Tutto il personale della società controllata dal Comune lepino per lo svolgimento del servizio di raccolta dei rifiuti e altri servizi pubblici si è asterrà dal lavoro per un’intera giornata.

La proclamazione della prima giornata di sciopero è stata comunicata da Giulio Morgia della Fp-Cgil e Massimo Feudi della Fit-Cisl con una nota inviata alla direzione della Spl e, per conoscenza, al prefetto di Latina e al sindaco di Sezze. “A tutt’oggi non abbiamo avuto garanzie” sottolineano i rappresentanti sindacali, che hanno ribadito le richieste già avanzate negli incontri avuti a metà gennaio con il presidente della Spl Vincenzo Rosella e con il sindaco di Sezze Andrea Campoli.

LA REAZIONE DEL SINDACO DI SEZZE. Se la dichiarazione dello stato d’agitazione aveva spiazzato l’amministrazione, anche la proclamazione di un primo giorno di sciopero ha sortito un effetto simile. “Rimango perplesso ma prendo atto di questa decisione” dichiara il sindaco Campoli, che ribatte: “Le garanzie richieste dai sindacati le avevo già formalizzate nell’incontro che c’era stato con me il 18 gennaio”.

“Ritengo la decisione di scioperare non commisurata alle problematiche che stiamo affrontando - aggiunge Campoli - e incongrua rispetto all’impegno che l’amministrazione ha profuso nel passato e sta profondendo ancor oggi per mantenere e tutelare l’interesse della società, dei lavoratori e dell’intera città”. La Servizi pubblici locali Sezze attraversa una forte crisi di liquidità, che mette a rischio il pagamento dei prossimi mesi e potrebbe costringere il Comune ad attingere ad avanzi di amministrazione per permettere all’azienda controllata di pagare gli stipendi dei lavoratori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spl Sezze, indetto per il 19 febbraio lo sciopero dei lavoratori

LatinaToday è in caricamento