Sabato, 15 Maggio 2021
Economia

Sermoneta, danni all’agricoltura per le gelate: passo in avanti per la richiesta dello stato di calamità

Sono state inviate alla Regione Lazio le segnalazioni pervenute dagli agricoltori. Ingenti i danni alle produzioni agricole soprattutto di kiwi, ma anche per gli alberi da frutto e gli ortaggi

Passo in avanti a Sermoneta per la richiesta dello stato di calamità naturale dopo le gelate di inizio aprile che hanno causato ingenti danni all’agricoltura locale. Sono state inviate alla Regione Lazio le segnalazioni pervenute dagli agricoltori, sulla scorta dell’avviso pubblico pubblicato dal Comune il 13 aprile scorso, riguardo proprio i danni provocati dalle gelate tra il 7 e il 9 aprile e dei giorni seguenti.

“Purtroppo - spiegano dal Comune - le conseguenze di questo sbalzo di temperatura improvviso sono state molto gravi, in particolare per il kiwi ma anche per gli alberi da frutto e gli ortaggi, con decine di ettari coinvolti e danni tra il 40 al 90% delle colture, in alcuni casi il 100% della produzione è andata persa. Numeri che fanno riflettere e che meritano una risposta da parte delle istituzioni”.

L’invio delle segnalazioni in Regione è propedeutico per la richiesta dello stato di calamità naturale e il conseguente indennizzo per gli agricoltori danneggiati dalle gelate. “Dobbiamo tutelare chi ha scelto di portare avanti con sacrifici e passione l’agricoltura su questo territorio e ci siamo fatti portavoce delle legittime istanze delle aziende agricole di Sermoneta, confidando nel riconoscimento dello stato di calamità naturale. Passaggio fondamentale per poter ottenere aiuti per consentire ai nostri agricoltori di poter ripartire dopo le improvvise gelate», spiegano il sindaco Giuseppina Giovannoli e il delegato all’agricoltura Bruno Bianconi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sermoneta, danni all’agricoltura per le gelate: passo in avanti per la richiesta dello stato di calamità

LatinaToday è in caricamento