rotate-mobile
Economia Isonzo / Via Antonio Canova

Ritardi nel pagamento degli stipendi, sit in del personale del 118

Una quarantina di lavoratori si sono riuniti davanti la sede centrale di Latina in via Canova per chiedere spiegazioni dei continui ritardi nelle retribuzioni che durano ormai da mesi

Si sono riuniti davanti la centrale operativa del 118 a Latina per protestare contro i continui ritardi nel pagamento dei loro stipendi.

Si tratta degli operatori del soccorso che fanno capo alla Croce Amica, una delle 4 ditte convenzionate per il servizio di emergenza sanitaria del capoluogo pontino.

I lavoratori, circa una quarantina e alcuni appartenenti anche alle altre ditte convenzionate e presenti per solidarietà nei confronti dei colleghi, si sono trovati davanti la sede del 118, nei pressi dell’ospedale Goretti di Latina, per chiedere spiegazione rispetto ai continui ritardi nelle retribuzioni degli ultimi mesi.

Gli operatori avrebbero dovuto ricevere lo stipendio il 10 di questo mese e, dopo una prima denuncia del ritardo lo scorso 20 aprile, ad oggi ancora non hanno ricevuto le spettanze.

Dopo il sit in i lavoratori sono stati ricevuti  dal direttore della centrale del 118 di Latina che avrebbe assicurato il suo personale impegno per cercare di risolvere la situazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardi nel pagamento degli stipendi, sit in del personale del 118

LatinaToday è in caricamento