Lunedì, 18 Ottobre 2021
Economia

Spending review ed esodati, anche l’Ugl Latina alla protesta di Roma

Una delegazione del sindacato pontino ha preso parte alla manifestazione di ieri, giovedì 26 luglio, nella capitale, a piazza Vidoni davanti la sede del Ministero Funzione Pubblica

C’era anche una delegazione della provincia di Latina alla manifestazione di ieri a Roma indetta dall’Ugl.

Il sindacato è sceso in piazza per protestare contro la spending review e a sostegno degli esodati. Il sit in in piazza Vidoni, proprio davanti la sede del Ministero della Funzione Pubblica.

“Se il governo vuole far ripartire il Paese deve farlo sostenendo, non impoverendo, i lavoratori pubblici e privati, i pensionati, le famiglie e con loro settori come la sicurezza, la giustizia, la sanità, gli Enti locali e le infrastrutture. Per questo chi predica l’unità sindacale deve iniziare anche a praticarla” ha detto Giovanni Centrella, segretario generale dell’Ugl, nel corso della maratona oratoria.

“Il governo continua a incidere negativamente su tutte le persone e le categorie rappresentate dai sindacati, sempre sulle stesse, e su settori strategici dai quali nascono sviluppo e occupazione, rendendo il Paese sempre più povero, sempre più debole. Non è questa l’Italia che vogliamo, non è così che si può pensare di fare crescita o di razionalizzare la spesa, perché con il trascorrere del tempo e l’intensificarsi del rigore l’Italia si ritroverà in una situazione molto più difficile di quella in cui è oggi”.

Insieme al segretario generale Centrella, alla maratona oratoria hanno partecipato il segretario confederale Paolo Varesi, il responsabile del Dipartimento Pubblico impiego Ugl Paola Saraceni, il segretario nazionale di Ugl-Intesa Funzione pubblica Francesco Prudenzano , il segretario dell’Ugl Agroalimentare Paolo Mattei, il segretario nazionale dell’Ugl Polizia Valter Mazzetti, il segretario dell’Ugl di Roma Cristiano Leggeri, il segretario dell’Ugl Lazio Daniela Ballico, il segretario dell’Ugl Credito del Lazio Alessio Storace, il Segretario Provinciale Ugl Latina Maria Antonietta Vicaro.

“Anche sul nostro territorio le ultime riforme del Governo messe in atto da un anno a questa parte, stanno creando problemi di sfiducia nei consumi, abbassamento della qualità dei servizi al cittadino soprattutto nella sanità e nella scuola e notevoli ripercussioni nell’ambito occupazionale, perchè se le politiche non vanno verso investimenti per creare posti di lavoro, le assunzioni, soprattutto dei giovani, diverranno sempre più rare e il tasso della disoccupazione sarà destinato a salire sempre di più – ha dichiarato Maria Antonietta Vicaro -. In nome del risanamento del debito e dell’allineamento con i diktat europei, l’Italia si sta giocando i suoi gioielli più importanti, il settore manifatturiero e l’industria, che danno lavoro a milioni di persone, l’economia reale vera, non quella dello spread”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spending review ed esodati, anche l’Ugl Latina alla protesta di Roma

LatinaToday è in caricamento