Economia Cisterna di Latina

Stevanato investe ancora nella provincia pontina: nuovo sito e 200 posti di lavoro a Cisterna

Inaugurato, a pochi chilometri di distanza da quello storico di Tor Tre Ponti, il nuovo stabilimento per la produzione di siringhe e tubofiale pre-sterilizzate

Stevanato Group investe ancora nella provincia di Latina e apre un nuovo sito, questa volta a Cisterna. Il gruppo fornitore leader a livello globale di soluzioni per il contenimento e la somministrazione di farmaci e per la diagnostica per i settori farmaceutico, biotecnologico e del life science, ha annunciato l’inaugurazione del nuovo stabilimento che, a pochi chilometri dal primo storico sito a Latina, si estende su un’area di 65.000 metri quadrati e offre lavoro a circa 200 persone. 

Lo stabilimento ha iniziato la produzione commerciale nel quarto trimestre del 2023 e ospita linee di produzione all’avanguardia sviluppate da Stevanato Group per la produzione di siringhe pre-sterilizzate EZ-fill, con l’obiettivo di rispondere alle moderne sfide del mercato europeo, in continua crescita nei biofarmaci, come i GLP-1. Inoltre, l’azienda prevede di implementare la produzione anche con tubofiale pre-sterilizzate EZ-fill tra il 2025 e il 2026 con l’entrata a pieno regime del sito.

“Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo nuovo traguardo, che ci permetterà di espanderci strategicamente in uno dei principali poli farmaceutici nel nostro Pease - ha commentato Franco Stevanato, presidente esecutivo e amministratore delegato di Stevanato Group -. Con il nuovo stabilimento di Cisterna aumentiamo la nostra capacità produttiva, contribuendo a rinforzare la catena di fornitura per l’Europa, e continuiamo il nostro impegno verso i clienti, che necessitano sempre più di sistemi di contenimento per farmaci di alta qualità, come le nostre soluzioni ad alto valore”. 

Stevanato Cisterna inaugurazione

Stevanato Group è presente nel distretto farmaceutico del Lazio dal 1993, attraverso il primo stabilimento di Tor Tre Ponti a Latina, tutt’oggi attivo con circa 200 dipendenti e dedicato alla produzione di prodotti bulk per il contenimento di farmaci. La realizzazione dello stabilimento a Cisterna rappresenta uno degli investimenti più significatividel gruppo degli ultimi cinque anni. Il nuovo sito pontino è infatti il primo ad aver implementato le produzioni di soluzioni ad alto valore al di fuori dell’headquarter di Piombino Dese. Il successivo sarà quello di Fishers, in Indiana, negli Stati Uniti.

Lo stabilimento di Cisterna di Latina supporterà partner e clienti biofarmaceutici globali con un’offerta integrata di prodotti e servizi mirati a ottimizzare la supply chain, ridurre i rischi complessivi e migliorare il time to market. Le soluzioni pre-sterilizzate ad alto valore prodotte nel sito saranno immediatamente pronte per il riempimento, consentendo ai clienti di esternalizzare alcune fasi della lavorazione del primary packaging e di concentrarsi esclusivamente sulle proprie attività core.

“Il progresso tecnologico e la continua ricerca stanno portando i nostri clienti a sviluppare trattamenti specialistici e cure per i pazienti sempre più all’avanguardia. Per questo motivo - ha poi concluso Franco Stevanato -, è fondamentale disporre di sistemi di contenimento efficaci e sicuri, come le nostre soluzioni ad alto valore. Con il rafforzamento della nostra presenza a Latina siamo pronti a rispondere a questa necessità con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei pazienti”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stevanato investe ancora nella provincia pontina: nuovo sito e 200 posti di lavoro a Cisterna
LatinaToday è in caricamento