menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Prefettura di Latina

La Prefettura di Latina

Consorzio di Bonifica, lavoratori senza stipendio: l’incontro con il Prefetto

Dopo l’assemblea dei lavoratori ieri una delegazione dei sindacati è stata ricevuta dal prefetto Faloni. Intanto la Regione fa sapere che entro la fine del mese di luglio ci sarà un primo stanziamento di risorse

Prima l’assemblea, poi l’incontro con il prefetto per discutere la problematica del mancato pagamento, a partire dal mese di giugno, degli stipendi. Giornata intensa ieri per i lavoratori Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino.

“Una situazione grave che sta avendo pesanti ricadute organizzative ed effetti negativi sulla tenuta occupazionale: i lavoratori, infatti, non percepiranno ben quattro mensilità” hanno commentato le segreterie nazionali e provinciali di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Filbi-Uil a seguito della partecipata assemblea al termine della quale una loro delegazione ha incontrato Prefetto PierLuigi Faloni.

Nel corso dell'incontro i rappresentanti sindacali hanno espresso “preoccupazione per l'attuale situazione di carenza di liquidità dell'Ente, in parte dovuta al mancato rinnovo della Convenzione con la Regione Lazio in base alla quale vengono trasferiti i finanziamenti previsti dalle leggi regionali” e hanno chiesto al prefetto l’apertura di un tavolo locale al fine di “mantenere aperto il dialogo con le Organizzazioni Sindacali attraverso un confronto costante delle condizioni e dell’andamento del Consorzio di Bonifica”.

Il Prefetto, nell'offrire la massima disponibilità ad attivare un tavolo istituzionale ha, nell'immediatezza, preso contatti con il presidente della Regione Zingaretti, il quale, nell'esprimere massima attenzione alla questione, ha riferito che entro la fine del mese di luglio ci sarà un primo stanziamento di risorse per rispondere alle esigenze economico-finanziarie dei Consorzi di Bonifica del Lazio e, in particolare, di quello dell'Agro pontino.

In tal senso, affermano i sindacati, “sarà nostro impegno che le risorse che dovessero arrivare al Consorzio di Latina vengano utilizzate per le retribuzioni e l’efficienza dell’ente”.

“L’impegno di Fai, Flai e Filbi non finisce qui - proseguono i sindacati - ma continuerà il 20 Luglio, quando manifesteremo con forza sotto la Regione per ribadire la necessità di individuare modalità e risorse adeguate a garantire ai Consorzi regionali la piena operatività”.

Fai Flai e Filbi, infine, nell’ambito del tavolo locale, hanno chiesto al Prefetto di organizzare un incontro con l’assessore all’ambiente Fabio Refrigeri al fine di venire finalmente a capo delle difficoltà del consorzio dell’agro pontino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento