Economia

Gal Terre Pontine, riapertura bandi d'aiuto: successo per la presentazione

Presidente Palumbo: "Le imprese, i giovani agricoltori e tutti coloro che lavorano nel settore agricolo possono ammodernare, riconvertire i beni aziendali e non solo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Ha registrato un notevole successo di pubblico e di operatori la presentazione della riapertura dei bandi di aiuto del PSL 2007-2013 che il Gal Terre Pontine sta promuovendo sin dall'inizio di novembre sull'intero territorio pontino nell'ambito dell'Asse IV Leader del PSR del Lazio 2007-2013.

Particolare attenzione ed interesse hanno registrato le presentazioni fatte dal presidente Felice Palumbo che ha illustrato ai presenti l'importanza del significato del tema catalizzatore del Gal. Il suo saluto iniziale è stato rivolto a tutti i soci del Gal e a tutti i presenti, in particolar modo a tutti coloro che hanno creduto e condiviso questo ambizioso progetto. Ha commentato così: "dietro un presidente c'è sempre una squadra, che lavora con affiatamento da dieci anni, i risultati ci danno ragione visto che siamo l'unico Gruppo d'Azione Locale presente nell'intera provincia di Latina". Continua Palumbo: "nella prima fase della programmazione del PSL abbiamo raggiunto un ottimo risultato, più del 40% dei fondi messi a disposizione dai bandi di aiuto sono stati erogati alle aziende dei Comuni delle aree interessate". Ora grazie alla riapertura dei bandi di aito, le imprese, i giovani agricoltori e tutti coloro che lavorano nel settore agricolo hanno la possibilità di ammodernare, riconvertire i beni aziendali e non solo. Conclude il Presidente del Gal dicendo che: "la Terra non ci abbandona mai, essa è la ninfa vitale dell'economia pontina, esse vuole essere soltanto essere coltivata per generare opportunità di lavoro".

Molti gli interventi, tra i piu signifivativi quello di: Italo di Cocco (membro della giunta camerale della Camera di Commercio) che si è complimentato con il Presidente Palumbo per l'ottimo lavoro svolto fin ora e sottolineando la sua vicinanza, come organizzazione di categoria, alle iniziative che porta avanti il GAL Terre Pontine.

Ha continuato il presidente della sezione di categoria alimentare di Confindustria Latina Marco Serafini, esponendo al pubblico l'importanza della filiera alimentare e delle strategie da mettere in campo per promuovere sia sul territorio che all'estero i prodotti locali pontini.

Commenta Serafini: "la filiera alimentare è un processo scandito secondo precise fasi e che vede coinvolti numerosi attori: agricoltori, produttori di mangimi e sementi, allevatori, industria di trasformazione, trasportatori e distributori, commercianti all'ingrosso e al dettaglio, fino al consumatore". Continua Serafini: "il settore agroalimentare riveste un ruolo di primo piano nelle dinamiche tra uomo e ambiente poiché interagisce con il suolo, con l'acqua e con le risorse naturali, è qui che entra in gioco il ruolo del Gal Terre Pontine come motore di sviluppo per la ruralità dei Comuni pontini. La sinergia messa in campo dal GAL insieme a Confindustria Latina porterà alla realizzazione di un progetto che prevede la costituzione di reti locali tra produttori e consumatori.

Ha commentato così il vicesegretario generale della Camera di Commercio di Latina Domenico Spagnoli: "oggi, non abbiamo parlato di crisi, ma di opportunità di sviluppo territoriale e di iniziative valide a sostegno delle imprese e del territorio pontino. E' una proposta nobile quella che porta avanti il Presidente Palumbo e il suo staff, col fine di implementare il mercato e l'economia pontina". In conclusione Spagnoli ha sottolineato l'importanza del Gal sia come attore sociale preposto per lo sviluppo economico, che come Ente preposto all'innovazione, all'integrazione e alla riqualificazione dell'intero sistema produttivo locale.

Particolare interesse si è registrato dalla relazione del Direttore Tecnico del Gal Terre Pontine Dolores Maria Fernandez che ha relazionato una fotografia completa ed un'analisi dettagliata sulle opportunità che i bandi di aiuto offriranno al territorio in termini di sviluppo e di miglioramento della qualità di vita nelle zone rurali. (tutte le info su www.galterrepontine.it).

Le presentazioni, hanno evidenziato attraverso le numerosissime presenze e le molte domande tecniche poste dal pubblico ai funzionari del Gal, qual è il grande interesse suscitato dalle risorse messe a disposizione dall'Europa con i bandi del Gal Terre Pontine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gal Terre Pontine, riapertura bandi d'aiuto: successo per la presentazione

LatinaToday è in caricamento