Tacconi Sud, settimana calda: a Roma prima dell'udienza fallimentare

Per il 15 dicembre è in calendario la seduta presso il tribunale civile. Intanto la Regione ha siglato l'accordo per la cassa integrazione in deroga che sarà ufficializzato a gennaio

È una settimana calda questa per le lavoratrici della Tacconi Sud. Dopo l’incontro dei giorni scorsi con il sindaco Di Giorgi si è tenuto oggi il vertice in Regione, e per domani è in calendario la tanto attesa udienza davanti al giudice fallimentare.

La situazione è delicata: il 31 dicembre di quest’anno finirà la cassa integrazione e se, come tutti sospettano, non verrà dichiarato il fallimento della società per le dipendenti dell’ex azienda tessile si aprono le porte dei licenziamenti.

E proprio per scongiurare questo pericolo e garantire alle 29 donne da oltre 300 giorni in presidio, un altro anno di cassa integrazione questa mattina l’assessore al Lavoro e Formazione Mariella Zezza, ha incontrato i vertici aziendali, le stesse lavoratrici, i rappresentanti della Femca Cisl e del Comune di Latina. Il meeting si è concluso proprio con l'accordo per altri 365 giorni di ammortizzatori in deroga; accordo che varrà ufficializzato nel mese di gennaio.

“Non lasceremo sole le 29 lavoratrici della Tacconi Sud, in particolar modo alla vigilia delle festività natalizie che devono poter trascorrere in serenità con le loro famiglie. Dopo la riunione che si è tenuta oggi presso i nostri uffici, è stato fissato un nuovo incontro a  gennaio per valutare insieme la concessione della cassa integrazione in deroga” ha dichiarato l’assessore Zezza.

“In virtù della possibile attivazione di un nuovo piano industriale per il sito pontino – ha spiegato Zezza – e tenendo conto delle imminenti scadenze relative al pronunciamento del Tribunale di Latina sull’istanza di fallimento, abbiamo avviato la discussione per il possibile utilizzo degli ammortizzatori in deroga".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I temi del lavoro - ha concluso Zezza - pur in presenza di una delicata fase economica nazionale, rappresentano un impegno prioritario della Giunta Polverini per sostenere le lavoratrici e i lavoratori in difficoltà, come nel caso delle dipendenti della Tacconi Sud, e per garantire il mantenimento della capacità industriale del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento