Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia

Tariffe idriche sbagliate? La replica di Acqualatina a Konsumer

Le precisazioni di Acqualatina dopo l’indagine di Konsumer Italia: “Abbiamo applicato la tariffa 2013 fino all’approvazione della tariffa 2014: vale a dire la procedura corretta”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

"In vari articoli, pubblicati nel corso di questi giorni, si riporta un’indagine sulla tariffa per il servizio idrico svolta dalla Konsumer Italia e le relative affermazione del Responsabile nazionale Carcasole, e si lascia intendere che Acqualatina abbia commesso errori nel calcolo delle bollette, errori a cui quindi dovrebbe, in qualche modo, porre rimedio.

In realtà, il ricalcolo delle bollette di cui si parla negli articoli, da operare sulla base della nuova articolazione tariffaria, è già in corso e Acqualatina ha correttamente fatturato la tariffa 2013 fino all’approvazione della tariffa 2014. E, del resto, è esattamente questa la procedura da seguire.

Infatti, a seguito della ratifica della nuova tariffa dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il sistema Idrico (AEEGSI) da parte della Conferenza dei Sindaci, avvenuta la scorsa estate, Acqualatina ha proceduto alla relativa applicazione.

Nessun errore a cui rimediare, dunque, e nessuna sorpresa, se non per chi non è al corrente degli ultimi aggiornamenti in ambito.

Nelle bollette di attuale emissione, infatti, tutte le voci di fattura, compresa la quota fissa, precedentemente fatturate con tariffa 2013, sono presenti con i relativi adeguamenti alla tariffa 2014. Ne consegue che, per ogni voce, è presente in fattura una sezione di “rimborso”, nella quale le somme già fatturate con tariffa 2013 vengono riportate con il segno negativo (decurtate, quindi, dal totale fatturato), e una sezione di “ricalcolo”, nella quale le stesse quote vengono riportate con tariffa 2014 e segno positivo (addebitate, dunque, in fattura). La somma algebrica risultante dalle due cifre, se ne deduce, è ciò che viene richiesto o restituito all’utente.

Tanto si doveva per una corretta informazione all’Utenza".

Così in una nota Acqualatina Spa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tariffe idriche sbagliate? La replica di Acqualatina a Konsumer

LatinaToday è in caricamento