rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Viaggi

Un viaggio tra le isole pontine, perla della nostra provincia

L’arcipelago delle isole ponziane è costituito oltre che da Ponza e Ventotene, sicuramente le più conosciute, anche Palmarola, Zannone, Gavi e l’isola di Santo Stefano. Da visitare non solo in estate am anche nei periodi primaverili e di autunno inoltrato

Sono una vera e propria perla non solo della nostra provincia ma anche di tutto il Lazio, ambite e raggiunte da migliaia di turisti soprattutto durante la stagione estiva anche se vale la pena di visitarle anche con l’arrivo dei primi caldi primaverili e fino all’autunno inoltrato.

Sono le isole pontine, un arcipelago di origine vulcanica situato nel Mar Tirreno, al largo delle coste del golfo di Gaeta che si estende complessivamente per circa 12 km. La più grande isola è quella di Ponza.

L’arcipelago con le sue sei siole si divide in due gruppi: il primo comprende Ponza (Comune), Palmarola, Zannone e l'isolotto di Gavi (queste ultime due praticamente disabitate); il secondo è formato da Ventotene (Comune) e Santo Stefano (isola disabitata che con la maggiore condivide il riconoscimento di Riserva Naturale Statale e Area Marina Protetta Isole di S.Stefano e Ventotene). Tra i due gruppi, isolato, lo Scoglio della Botte.

Anche se le due isole più conosciute sono quelle di Ponza e Ventotene, decisamente più turistiche, anche quelle più “piccole” meritano di essere visitate con la loro natura selvaggia e incontaminata, i loro mari cristallini.

L’arcipelago, come detto merita di essere visitato anche al di fuori dei periodi estivi quando le spiagge e le isole vengono prese d’assalto; in primavera, così come in autunno, infatti si può godere a pieno della bellezza di questi territori del loro silenzio e della loro tranquillità che permettono di assaporare assaporare i colori i profumi perdendosi tra il mare cristallino e spiaggia e litorali praticamente deserti.

Le isole possono essere raggiunte, con collegamenti annuali ed estivi, da Formia, Terracina e S.Felice Circeo (provincia di Latina), e Anzio (provincia di Roma), ma anche da Napoli, Pozzuoli e Ischia. Dai porti di Ponza e Ventotene è possibile raggiungere rispettivamente Palmarola e Zannone, e S.Stefano, con motobarche di proprietà privata e di cooperative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un viaggio tra le isole pontine, perla della nostra provincia

LatinaToday è in caricamento