Accendiamo la Memoria: Gaeta per la Giornata della Memoria

Tante sono le celebrazioni che in tutto il mondo si svolgono il 27 gennaio, ovvero durante il Giorno della Memoria in cui si commemorano tutte le vittime dell’Olocausto.

Un momento buio della nostra storia recente che le nuove generazione non hanno fortunatamente conosciuto, ma di cui è necessario che abbiano conoscenza e soprattutto coscienza della gravità dell’accaduto.

In questo senso si muovono le diverse attività organizzate a Gaeta dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con le Associazioni culturali deComporre TeatrArte e Turismo creativo nei giorni dal 27 al 31 gennaio all’interno della rassegna Accendi mo la Memoria, che vedrà partecipare anche diverse scolaresche delle Scuole Secondarie di Secondo Grado

Si inizia mercoledì 27 con una breve fiaccolata per via Indipendenza dove si potrà ammirare l’istallazione d’arte Anime arricchita dalle coreografie di Francesco Azzari.

Giovedì 28 presso il Museo Diocesano si svolgerà il reading E Ci Tolsero le Scarpe: l’associazione culturale Decomporre curerà la lettura di brani, lettere e componimento sull’Olocausto. La serata sarà impreziosita dall’accompagnamento musicale del flautista Luca Parisella e l’intervento finale di Alessandro Izzi, il tutto per la regia di Anna D’Acunto.

Il 29 gennaio il Sindaco consegnerà delle targhe alla memoria di ben cinque gaetani internati nei lager nazisti: Vincenzo Spinosa, nato a Gaeta nel 1919, catturato a Rodi, internato nel lager di Leopoli in Polonia, liberato nel 1945, deceduto nel 1987; Carlo Casertano nato a S. Abisco (CE) nel 1906, residente a Gaeta, catturato in Grecia, internato a Blegenheim in Germania, sino al giugno del 1945, morto nel 1970; Pietro Vaudo nato a Gaeta nel 1915, catturato a Saseno in Albania nel 1943, internato in Germania fino al 1945, deceduto nel 2000; Antonio Volpe nato a Napoli 1921, catturato a Gaeta, nel 1943, internato ad Ausgburg sino al 1945, vivente; Armando Zona nato a Calvi Risorta (CE) il 1912, catturato a Gaeta nel 1943, ed internato in Germania fino nel 1945, morto a Gaeta

Dal 29 al 31 gennaio presso il Museo Diocesano si potranno inoltre ammirare le istallazioni dell’attore Enzo Scipione nella mostra A Memoria d’Uomo.

Il programma delle attività:
27 GENNAIO - AccendiAmo la Memoria
ore 19.00 - Una luce per...
Accoglienza dei partecipanti e distribuzione delle fiammelle presso Piazza della Libertà. Momento di riflessione e installazione d'arte "Anime", con coreografie di Francesco Azzari, presso la prima piazzetta di Via Indipendenza.
28 GENNAIO - "E ci tolsero le scarpe"
ore 19.00 - Reading sull'Olocausto, presso il Museo Diocesano.
Con accompagnamento musicale del flautista Luca Parisella - Regia Anna d'Acunto Intervento Alessandro Izzi.
29 GENNAIO - Aula Consiliare
ore 11.00 - Il Sindaco consegna le Targhe della Memoria a cinque gaetani internati nei lager nazisti.

29 - 31 GENNAIO 2016 - A Memoria d'uomo
dalle ore 16:00 alle ore 19:00
Installazioni create dall'attore Enzo Scipione presso il Museo Diocesano.
Letture teatrali con accompagnamento della violinista Ilenia De Meo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Presepi e Ricordi: la mostra a Sermoneta

    • Gratis
    • dal 31 ottobre 2020 al 6 gennaio 2021
    • Palazzo Caetani
  • Piranesi a Cori: la città celebra i 300 anni dalla sua nascita

    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Città e del Territorio
  • Famiglie a Teatro: la settima edizione al Costa di Sezze

    • dal 25 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Auditorium Mario Costa
  • Volare Concerto a Domenico Modugno: on line lo spettacolo di e con Gennaro Cannavacciuolo

    • solo oggi
    • Gratis
    • 4 dicembre 2020
    • Evento on line
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento