rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Il contest

"Il Borgo più bello del Lazio 2022”, quattro località pontine tra le nove finaliste: quali sono

Fossanova, Fondi, Gaeta Medievale e Sermoneta sono risultate tra le più votate nella prima parte del concorso di Visit Lazio. Come votarle in questa fase delle semifinali

Sono della provincia pontina quattro dei nove centri della regione che hanno raggiunto le semifinali del contest "Il Borgo più bello del Lazio 2022”. Il concorso  sulla pagina Facebook di promozione turistica della Regione, VisitLazio, permette di compiere un viaggio virtuale tra le meraviglie del Lazio e ha visto protagonisti delle sfide “gentili” 46 borghi certificati nel territorio - i 23 Borghi più Belli d’Italia, le 20 Bandiere Arancioni e le 10 Bandiere Blu -. 

E tra questi 46 sono stati selezionati i 9 più votati che hanno vinto anche le rispettive sfide e che sono quindi arrivati alle semifinale. Rappresenteranno la provincia di Latina i centri di Fossanova, Fondi, Gaeta Medievale e Sermoneta. 

A partire dal 14 novembre alle ore 12 del lunedì, mercoledì e sabato verrà proposto un post con 3 borghi certificati tra i primi 9 in classifica. Questo il calendario:
- lunedì 14 novembre: Fossanova di Priverno - Collepardo - Leonessa
- mercoledì 16 novembre: Fondi - Arpino - Civita di Bagnoregio
- sabato 19 novembre: Castelnuovo di Porto - Gaeta Medioevale - Sermoneta

Per votare si deve aprire la foto del borgo preferito nella galleria delle tre foto nel post ed esprimere il proprio voto con un click su "mi piace" (pollice) o qualsiasi altra icona (cuore, abbraccio,…) alla fotografia del borgo scelto. Gli “scontri” sono a eliminazione diretta: accedono alla finale i 3 borghi più votati nelle singole gare che potranno quindi concorrere per essere eletti come il “Borgo più bello del Lazio 2022”. Ogni sfida ha la durata di 48 ore, scadute le quali i voti non saranno più conteggiati per la classifica finale. 

“Il contest è un viaggio virtuale tra i borghi incantevoli e talvolta poco conosciuti presenti nelle nostre cinque province. Luoghi di rilevanza paesaggistica, storica, archeologica e culturale, che insieme rendono il Lazio un’eterna scoperta di meraviglie che abbracciano Roma – aveva dichiarato Valentina Corrado, Assessore al Turismo ed Enti Locali della Regione Lazio nel giorno di presentazione del contest – Oggi che molti borghi rischiano l’abbandono e a fronte del sovraffollamento che spesso caratterizza le principali mete turistiche come le città d’arte, è necessario investire sulle potenzialità attrattive di destinazioni alternative, ma non per questo meno eccellenti. Il contest in questo senso ci aiuta a promuovere un turismo sostenibile e di prossimità, a valorizzare luoghi in cui le comunità che vi abitano rappresentano un valore aggiunto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Borgo più bello del Lazio 2022”, quattro località pontine tra le nove finaliste: quali sono

LatinaToday è in caricamento